Home Apple Come trovare un iPhone, iPad o Mac smarrito grazie a iCloud

Come trovare un iPhone, iPad o Mac smarrito grazie a iCloud

L’app Dov’è di iOS, iPadOS e macOS consente di trovare un iPhone, iPad o Mac smarrito che sia associato allo stesso ID Apple, così come anche dispositivi smart quali iPod touch, Apple Watch e AirPods. L’opzione Trova il mio iPhone (o Mac o iPad) deve chiaramente essere attiva e configurata nel dispositivo smarrito che desideriamo ritrovare.

In realtà non è indispensabile possedere un altro dispositivo Apple per trovare un iPhone eventualmente smarrito. È possibile anche usare un dispositivo di qualcuno del proprio gruppo In famiglia (anche questo deve essere previamente configurato) oppure sfruttare i servizi online di iCloud.com, il cloud di Apple.

Quest’ultima opzione può risultare una risorsa preziosa perché, ad esempio, non è detto che oltre all’iPhone siamo in possesso anche di altri dispositivi Apple. Con iCloud, abbiamo a disposizione questa funzione indipendentemente dalla piattaforma operativa: possiamo ad esempio utilizzare anche un semplice browser su un Pc Windows, come vediamo nel nostro esempio.

Per eseguire la funzione di localizzazione Trova il mio iPhone bisogna innanzitutto accedere a icloud.com/find autenticandosi con il proprio ID Apple (che deve essere lo stesso con cui è configurato l’iPhone da trovare).

Trovare iPhone

iCloud mostrerà una mappa in cui colloca i dispositivi associati all’ID Apple autenticato, ciascuno nell’ultima posizione (approssimativa) rilevata. Si tenga presente che, per essere localizzato, il dispositivo deve essere online.

Abbiamo la possibilità di zoomare per ingrandire o ridurre la mappa, con i tasti + e ; inoltre, con il menu a tendina nell’angolo in basso a destra nella schermata possiamo commutare la modalità di visualizzazione della mappa tra Standard, Ibrida o Satellite. Possiamo poi spostare la mappa semplicemente trascinandola con il mouse.

Trovare iPhone

Se l’account è associato a più device, facendo clic su Tutti i dispositivi, in alto al centro, possiamo selezionare il dispositivo che desideriamo localizzare. Il pallino verde nel menu indica che il dispositivo è online e iCloud è riuscito a localizzarlo. In caso contrario viene visualizzata l’etichetta Offline.

Trovare iPhone

Selezionando un dispositivo offline abbiamo comunque la possibilità di configurare iCloud in modo da ricevere un’email quando il dispositivo viene ritrovato, attivando la casella Avvisami quando ritrovato.

Selezionando un dispositivo online dal menu (o facendo clic sul suo pallino verde nella mappa e poi sulla i di Informazioni), oltre al dettaglio della posizione (ricordiamo: sempre approssimativa) sulla schermata verrà visualizzato anche un riquadro con alcune opzioni.

Trovare iPhone

Fai suonare fa sì che il dispositivo riproduca un suono in modo da facilitarne la localizzazione, mentre viene anche visualizzato un avviso sul suo schermo. In questo modo diventa più facile ad esempio trovare il nostro iPhone che sappiamo essere in casa (o in ufficio) ma non ricordiamo esattamente dove.

Questa opzione, come abbiamo visto in una delle schermate precedenti, è disponibile anche se il dispositivo è offline. In questo caso il suono verrà riprodotto quando il dispositivo sarà nuovamente connesso via Wi-Fi o a una rete cellulare.

Attivare la Modalità smarrito è un’opzione che serve se desideriamo bloccare il nostro iPhone (o altro dispositivo) per evitare che altre persone possano accedere ai contenuti e alle informazioni personali. In un dispositivo bloccato con la Modalità smarrito è possibile far visualizzare un messaggio personalizzato; inoltre, Apple Pay viene disabilitato ed è possibile effettuare altre azioni elencate da Apple nell’aiuto in linea.

Come ultima risorsa, nel malaugurato caso di furto o smarrimento del nostro iPhone, c’è anche la possibilità di inizializzare il dispositivo. Questa azione elimina tutti i contenuti e le impostazioni da iPhone: è drastica ma chiaramente si rivela necessaria per evitare che alle informazioni possano avere accesso delle persone malintenzionate.

C’è poi sempre la possibilità, se successivamente ritroviamo il dispositivo, di ripristinarlo con un backup esistente: ancora una volta è opportuno sottolineare l’importanza di fare backup frequenti e regolari.

Su questa pagina del manuale online, Apple spiega nel dettaglio cosa succede quando viene inizializzato un dispositivo con Trova il mio iPhone.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php