Come scegliere il notebook “desktop replacement”

novembre 2002 L’acquisto di un notebook è sempre un’impresa ardua. Sul mercato ne troviamo di tutti i generi: da quello ultra leggero a quello super potente ma voluminoso pesante. In questa guida all’acquisto ci occupiamo dei portatili cosiddetti “desk …

novembre 2002 L'acquisto di un notebook è sempre un'impresa
ardua. Sul mercato ne troviamo di tutti i generi: da quello ultra leggero a quello
super potente ma voluminoso pesante.
In questa guida all'acquisto ci occupiamo dei portatili cosiddetti “desktop
replacement”, ovvero con caratteristiche molto simile al PC da scrivania
e in grado quindi di sostituirlo nell'utilizzo quotidiano.

Innanzitutto il processore deve essere molto potente. Intel, in questo senso,
è già arrivata alla frequenza di 2,2 GHz per la versione mobile
del Pentium 4. Per avere maggiore potenza, però, molti produttori hanno
deciso di inserire all'interno dei propri notebook un processore per desktop.
In questo caso la frequenza supera, anche di molto, i 2,2 GHz. Attenzione però
che il consumo di batteria sarà maggiore, non essendo presente la funzione
SpeedStep e la temperatura della CPU e di tutti i componenti vicini ad essa
sarà parecchio elevata.

Altro componente necessario ad un portatile per fare parte della categoria
desktop replacement è lo schermo. Non è pensabile poter lavorare
un'intera giornata su un sistema con display inferiore a 14,1”.
Tutti i portatili presentati dai produttori hanno infatti uno schermo da 14,1”
o da 15”. Toshiba con il Satellite 1900-704 ne ha addirittura uno da 16”.
Analizzando più nel dettaglio questo modello riscontriamo tutte le caratteristiche
utili per primeggiare in questa categoria. Non a caso è stato il sistema
che più si è avvicinato al nostro notebook ideale. Purtroppo di
questo modello e di tutti i nuovi computer Toshiba non abbiamo i prezzi in quanto
verranno presentati ufficialmente a Smau e distribuiti nei negozi nei giorni
successivi. L'hard disk presente nel Satellite è da 60 GB. Potremo
così archiviare tutti i nostri file senza timore di occupare tutto lo
spazio sul disco fisso. Sarà anche possibile caricare qualche gioco di
ultima generazione.

Un notebook (soprattutto da ufficio) non nasce come sistema per giocare ma
trovando montata una scheda video Nvidia GeForce 4 440 GO da 64 MB o una Ati
Mobility Radeon 7500 anch'essa da 64 MB il desiderio aumenta. L'immagine
riprodotta risulterà nitida e non noteremo le immagini a scatto durante
le scene più “pesanti”. Inoltre nel Satellite 1900-704 viene
montato anche un masterizzatore per DVD. È il primo notebook che integra
questa tecnologia. Il lettore più utilizzato è invece il Combo
con cui è possibile masterizzare e leggere di DVD. Tutte queste caratteristiche
“pesano”. La media tra i 97 notebook presentati in questa guida
all'acquisto è infatti di 3,2 kg circa.

Per effettuare il download della tabella completa dei listini in formato Excel
fate clic qui

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome