Home Apple Come partecipare a una riunione di Zoom da iPhone e iPad

Come partecipare a una riunione di Zoom da iPhone e iPad

A una videoconferenza di Zoom è possibile accedere con diversi dispositivi e piattaforme sia desktop sia mobili, tra cui iOS e iPadOS: vediamo come partecipare a una riunione con iPhone e iPad.

Innanzitutto premettiamo che non è necessario avere un account Zoom per partecipare a un meeting se qualcuno ci ha invitato, a meno che l’host non abbia limitato la partecipazione con i profili di autenticazione. Un account Zoom è invece indispensabile se vogliamo creare le nostre riunioni video e invitare altri a partecipare.

Per partecipare a un meeting Zoom da iPhone, l’app deve essere installata sul dispositivo: la versione per iOS è disponibile sull’App Store.

Zoom iPhone

Una volta aperta l’app di Zoom su iPhone, nella schermata iniziale basta fare tap sul pulsante Entra in una riunione.

Zoom iPhone

Se hai un account Zoom, puoi accedere e poi fare tap sul pulsante Entra (con l’icona con un più, +).

In entrambi i casi, per accedere alla riunione, nella schermata successiva occorre innanzitutto inserire l’ID riunione. Il meeting ID è il numero univoco associato a una riunione di Zoom e ti è stato inviato o comunicato dall’organizzatore mediante e-mail, messaggio o altro mezzo.

Zoom iPhone

Poi, nel campo successivo (che potrebbe essere già popolato se hai effettuato l’accesso o hai già partecipato a riunioni, ma hai comunque la possibilità di cambiarlo) puoi inserire il nome di visualizzazione con cui sarai riconosciuto nel meeting.

Oltre a digitare le informazioni richieste, puoi anche personalizzare le opzioni di entrata, se lo desideri, grazie ai controlli Non connettere all’audio e Disattiva il video.

Infine, fai tap su Entra.

Zoom iOS

È probabile (nonché opportuno) che l’organizzatore del meeting abbia impostato un passcode per accedere: ti verrà chiesto di inserirlo per poter accedere alla riunione.

È molto probabile che l’invito alla riunione ti sia arrivato via e-mail e che contenga un link per partecipare. In questo caso, collegarsi è ancora più semplice.

Innanzitutto, tocca il link alla riunione nel messaggio e-mail (non occorre qui sottolineare l’importanza di verificare bene e cliccare link solo da mittenti fidati, con la mole sempre crescente di spam, malware, truffe e altre cyber-minacce che inondano la rete).

In questo caso, tutto il processo sarà automatico e l’app Zoom ti condurrà direttamente al meeting. Naturalmente, affinché ciò avvenga, anche per questa procedura l’app di Zoom deve essere già installata. Inoltre, a seconda della configurazione sul dispositivo (ad esempio se è la prima volta che l’app viene lanciata), ci potrebbero essere delle richieste di autorizzazione o di conferma da parte di Zoom e di iOS.

Quando si accede a un meeting, è probabile che in un primo momento si venga indirizzati alla sala d’attesa.

Se vieni accolto da un messaggio che ti chiede di attendere e che l’organizzatore della riunione ti farà entrare a breve, significa che dovrà essere l’host del meeting ad ammetterti, dalla sua interfaccia di Zoom.

La procedura per partecipare a un meeting di Zoom sull’iPad, al netto di alcune differenze tra iPadOS e iOS, è del tutto analoga a quella per iPhone.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php