Come Hp fa tenere il change management sotto controllo

Ampliate le soluzioni di Business technology optimization per allineare meglio i cambiamenti It all’attività aziendale

Un'indagine condotta dall'Economist Intelligence Unit (Eiu) su un campione di 1.125 leader It mondiali ha rilevato come un intervistato su quattro affermi che la metà dei casi di indisponibilità dei sistemi sia imputabile a fattori di cambiamento dell'infrastuttura informativa e organizzativa. La maggioranza degli intervistati è poi concorde nell'affermare che l'automazione rende i cambiamenti It più prevedibili e omogenei. Dal canto suo Gartner sottolinea che per garantire l'alta disponibilità occorre fare cambiamenti controllati e, insieme, preservare l'integrità e la qualità di servizio dell'ambiente di produzione. Le aziende non possono raggiungere un simile livello qualitativo senza processi It di gestione dei cambiamenti, delle configurazioni e del rilascio in produzione.

Allo scopo, Hp ha ampliato le proprie soluzioni di Business technology optimization (Bto) e Software-as-a-Service per il supporto delle organizzazioni It nella gestione dei cambiamenti e nella risoluzione dei problemi legati ai servizi e alle applicazioni. La nuova versione della soluzione per il supporto decisionale Hp Release Control, prima conosciuta come Change Control Management, punta a ridurre il rischio della mancata individuazione dei conflitti o delle collisioni nel processi di cambiamento, dando visibilità in tempo reale sul tutte le fasi di change.

Il processo di change management, le fasi di esecuzione e il rilascio in produzione sono integrati in una vista end-to-end, allo scopo di diminuire i rischi associati ai cambiamenti e le possibili interruzioni di servizio. Hp ha anche introdotto nuove integrazioni per le soluzioni di gestione delle transazioni, nonché tecnologie per isolare i problemi, che supportano nell'individuazione rapida delle criticità, prevenendo i possibili impatti negativi sui servizi business. Sono soluzioni che permettono di monitorare i servizi business con una vista dall'utente finale fino alle componenti infrastrutturali. Business Availability Center 7.5 propone la gestione integrata delle transazioni di business e l'identificazione di potenziali problemi nel processo, allineando l'It alle priorità aziendali. Le nuove soluzioni Business service management, combinate con l'offerta Configuration management system, basata su Itil V3, danno una visione più ampia delle informazioni relative ai business service, consentendo una migliore gestione dell'intero ciclo di vita dei cambiamenti, individuando e risolvendo con rapidità i problemi a livello di servizi business.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here