Come evolve l’offerta di soluzioni per gestire le risorse umane

Il Web sta diventando sempre più il canale privilegiato attraverso il quale veicolare nuovi servizi a valore aggiunto per l’area paghe e personale. Nell’attuale fase di trasformazione, assume un’importanza rilevante avviare un rapporto di partnership tra fornitore e utente

Anche
in Italia si sta affermando una cultura dell'outsourcing intelligente. Complice la
congiuntura economica e la sfida
globalizzante, le imprese italiane
cambiano strategia, preferendo
concentrare più risorse possibili
sul proprio core business
aziendale, demandando a società di
servizi specializzate la gestione
di alcune attività più legate a
operazioni di calcolo o di tipo
meccanico. In particolare, in
ambito Human resource (Hr), il rapporto
che si sviluppa tra le realtà
organizzative e le software house che
si occupano di sviluppare pacchetti
e servizi per la gestione paghe e
del personale tendono a
concretizzarsi in una chiave di partnership
che dà origine a nuove piattaforme
d'offerta a valore aggiunto. Il
canale privilegiato è il Web,
driver di rinnovamento metodologico e
praticissimo strumento di
veicolazione delle informazioni. Per
comprendere meglio lo scenario
dell'innovazione, abbiamo intervistato
una rosa di aziende da anni
presenti sul mercato e che, negli ultimi
tempi, si sono mobilitate verso
l'identificazione di servizi sempre
più spinti: utilizzo della firma
digitale, sistemi di accesso e
interscambio anagrafico,
snellimento delle procedure amministrative
per la Pa, ma anche tante soluzioni
per i consulenti del lavoro, i
commercialisti, le Pmi e il mercato
enterprise.

Le proposte di
Zucchetti

Un ventaglio di proposte arriva
da Zucchetti, che va dall'attività
educational ai servizi tipografici
in Rete, grazie a Zucchetti
Webprint, (società partecipata dal
gruppo) e supportata dal Consorzio
Politecnico Innovazione di Milano e
dai centri stampa Digital Point
Canon: attraverso il progetto di
e-commerce del sito
www.zucchettiwebprint.it, arriva
un'offerta integrata di forniture e
servizi per le Pmi ed end user, tra
cui una tipografia virtuale che
permette di stampare documenti
Word, Excel, PowerPoint, nelle
quantità desiderate, in bianco e
nero o a colori, in tutti i formati
desiderati. Un canale gadget
permette di ideare e ordinare mouse pad,
penne, t-shirt, cappellini, tazze o
carte telefoniche, mentre un
altro canale è dedicato alla
creazione on demand di carta da lettera,
block notes o
post-it.
«La
presenza del gruppo Zucchetti in molti settori di mercato ci
consente di
offrire prodotti e servizi completamente integrabili tra
loro - racconta Joe
Bernocchi,

responsabile ufficio stampa del Gruppo Zucchetti -. La competenza
multidisciplinare del gruppo, la
capacità di coordinare, gestire,
realizzare progetti e integrare i
sistemi informativi con Internet,
nonché l'uso di tecnologie e degli
standard più diffusi, come
Microsoft, Ibm, Oracle e via
dicendo, permettono all'utente
l'utilizzo di soluzioni che gli
consentono flessibilità operativa e
un facile adeguamento ai
cambiamenti tecnologici
». Le basi sulle
quali si costruisce il futuro della
Zucchetti sono la copertura
totale dei servizi e le sinergie
che ne derivano, nella piena
capacità d'integrazione con
Internet. All'attività editoriale, per
esempio, Zucchetti ha dedicato
un'intera divisione aziendale della
Zucchetti.com, con l'obiettivo di
entrare anche nel campo
dell'editoria tradizionale con
pubblicazioni specialistiche per l
'utenza professionale, oltre ad
accrescere il posizionamento in
quella online. In questo contesto
si colloca il progetto di
ampliamento del supermercato dell'informazione
(www.supermercato.it), un sito
Internet dedicato a professionisti,
aziende e associazioni di
categoria, che annovera circa
quindicimila utenti abbonati, soddisfa
le esigenze di aggiornamento
quotidiano sull'evoluzione legislativa
in materia di fisco,
amministrazione e finanza, lavoro e previdenza,
finanziamenti agevolati e via
dicendo. Completano l'offerta Zucchetti
le banche dati camerali (visure,
protocollo, atti ottici, bilanci,
protesti, assetti proprietari) e i
servizi per l'analisi
dell'affidabilità commerciale delle
imprese italiane. Tra gli altri
servizi, segnaliamo le visure
ipocatastali per la verifica delle
proprietà immobiliari, mentre tra
le novità in pista, troviamo un
sistema di raccolta e trasmissione
via radio dei dati relativi a
presenze/assenze, controllo accessi
e produzione, che sfrutta la
tecnologia wireless e una vasta
gamma di prodotti e accessori per il
controllo degli accessi e della
sicurezza in ambito aziendale e
domestico.


L'approccio di
Inaz
Farsi
carico della gestione e del controllo di coerenza dei dati,
degli aggiornamenti fiscali e
normativi, del caricamento del sistema,
del disegno delle schermate, della
produzione dei report e delle
statistiche, della manutenzione del
sistema e di tutta la gestione
informatica: la via del vortal
sembra essere più logica delle
conseguenze perché organizzare i
dati in modo da poterli utilizzare
nella forma più intelligente ed
ergonomica possibile, riduce la
burocrazia della carta e offre a
tutti gli attori coinvolti un
riferimento sempre aggiornato,
certificato e disponibile. Al cliente
viene data una password per
usufruire dei servizi e delle
informazioni su vari livelli con
link, chiarimenti e approfondimenti.
Il vortal è un tassello importante
anche della strategia di Inaz, che
ne ha fatto un canale capace di
dare supporto concreto alle esigenze
quotidiane dei clienti, della rete
di vendita e di assistenza. «
Spesso i nostri clienti Faq
(Frequently asked question, ndr)
-
spiega Angelo Croci, direttore
generale di Inaz - hanno necessità di
conoscere informazioni di carattere
spicciolo e pratico sulle
normative o sugli aspetti tecnici e
operativi, per cui al nostro
interno abbiamo un centro studi
dedicato a quest'area. Il cliente,
inoltre, può consultare online
l'estratto conto contabile, bolle e
fatture, può inserire ordini per la
modulistica e avere il tracking
di dati e movimenti. Sempre
attraverso il portale, i clienti
autorizzati possono effettuare il
download degli aggiornamenti
software nella garanzia di avere
sempre una soluzione allineata con
le ultime disposizioni normative.
Sul fronte assistenza abbiamo
avviato la modalità telematica, che
consente l'erogazione del
servizio nella massima tempestività
e con orari prolungati e
continuativi. Tramite connessione
via Internet l'utente può parlare
attraverso un microfono
direttamente dal suo pc e trasmettere via fax
elettronico o via e-mail anche
materiale documentativo come, per
esempio, un calcolo che non viene o
una procedura che non riesce a
risolvere. In considerazione del
fatto che dal punto di vista del
rapporto possa rappresentare un
valore aggiunto soprattutto per
attività che sono ricorrenti, diamo
anche la possibilità di
utilizzare una Webcam. Stiamo
compiendo grossi investimenti per
rafforzare la nostra immagine di
Asp e questo significa ampliare
l'infrastruttura delle risorse
dedicate al supporto in termini di
tecnologia e di presenza sul
territorio. Un esempio dell'offerta è la
gestione delle presenze online
grazie alle quali è possibile
bypassare la necessità di una
dotazione software e hardware dedicata:
tramite una sezione del portale,
forniamo la linea, il sistema e
tutta l'attività di elaborazione;
per l'azienda cliente l'unico onere
è quello di dotarsi di un orologio
per strisciare i badget dei
dipendenti».


I servizi di
Adp

In
casa Adp troviamo il progetto Infocenter che, come ci spiega
Giuseppe Stoppa, direttore
marketing e comunicazione Adp, «è un
insieme di servizi a valle del
calcolo delle retribuzioni, in un
quadro altamente protetto e di
massima sicurezza. Le componenti
principali sono un servizio di
consultazione del dossier
amministrativo e gestionale del
dipendente, un servizio di messa a
disposizione di analisi e report
statistici sul personale e un
servizio per la consultazione dei
cedolini online. Oggi abbiamo
lavorato su front end, cioè
sull'acquisizione e la gestione dei dati
pre-paga, ma il prossimo passo è
quello di risolvere anche il back
end. Uno dei nostri obiettivi, per
esempio, è quello di arrivare a
sostituire la tradizionale cartella
personale del dipendente con un
dossier elettronico interattivo,
accessibile da qualsiasi luogo,
attraverso un servizio di facile e
intuitivo utilizzo per la
consultazione e l'integrazione di
tutte le informazioni
amministrative e gestionali dei
dipendenti: ferie, giorni di malattie
e
quant'altro
».


La strategia di
Osra

La
questione euro, l'evoluzione delle tecnologie, le trasformazioni
del mercato sono fattori che
movimentano il settore, rendendolo
ancora un campo interessante per
vari operatori. Risorse, know how e
brand diventano un cocktail
d'offerta che si traduce in una
competenza multidisciplinare,
attraverso acquisizione e alleanze,
come ha fatto Osra. «Grazie al
nostro recente ingresso in Wolters
Kluwer (società olandese che
detiene anche Ipsoa, Pragma e Oa
Sistemi, ndr) - racconta
Francesco Bonelli, direttore prodotti e
marketing di Osra - stiamo
attivando diversi progetti di tipo Asp in
un'ottica di integrazione con delle
banche dati sempre aggiornate e
di alto livello informativo. Il
mercato chiede specializzazione e
consulenza: la strategia migliore è
quella di non inventarsi un nuovo
lavoro quanto di trovare una
sinergia con altri operatori qualificati
offrendo informazioni, prodotti e
servizi diretti ai mercati
professionali. Tra le nostre
prossime mosse non c'è l'impegno di
offrire in modalità Asp sulle
nostre server farm le procedure dei
clienti ma, piuttosto, di aprire il
nostro sistema informativo
all'esterno, rafforzando i moduli
di operatività via Internet. Quello
che è certo è che il sito è un
ottimo strumento di lavoro ma non si
propone ancora come canale
alternativo. In realtà si tratta più di
una proposta che della risposta a
una domanda del mercato, tant'è che
la voce del bilancio per il 2002
sarà determinata ancora dalla
vendita dei prodotti. Attraverso i
nostri focus group è emerso che
sono soprattutto i consulenti del
lavoro ad avere una precisa
richiesta di utilizzo del Web
come strumento operativo
». Web Building
è, appunto, l'applicazione Osra che
consente a studi professionali,
commercialisti e consulenti del
lavoro la creazione di una propria
finestra sul Web attivando,
attraverso una procedura online, un
proprio sito Internet che potrà
essere aggiornato e personalizzato
direttamente da personale dello
studio anche privo di conoscenze
informatiche. Sispac/Cosmo Wan
Edition e Sispac/Cosmo Internet
Connection, invece, sono moduliche
consentono di lavorare a distanza
via Internet con gli applicativi
Osra.


La vision di
Sistemi

C'è anche chi esce da
un'analisi del contingente per esprimere una
vision operativa più pragmatica,
come sintetizza Adriana Coletti,
direttore commerciale di Sistemi
(www.sistemi.com): «Obiettivamente,
dal punto di vista del nostro
mestiere non posso dire che sia
cambiato qualcosa perché
continuiamo a sviluppare l'attività in fasce
di mercato e settori applicativi
perfettamente conosciuti, a
realizzare soluzioni informatiche
evolute, complete e affidabili, a
supportare con continuità i nostri
utenti con una gamma di servizi ad
alto valore aggiunto. Il core
business, dunque, è sempre quello delle
Hr, anche se stanno cambiando le
modalità di fruizione: da tempo
abbiamo messo a punto le nostre
soluzioni via Web ma è una sorta di
estensione tecnologica della nostra
offerta. Quello che è cambiato è
il ritmo dei processi di training
tecnico-commerciale per clienti e
partner, attraverso l'accesso a
risorse condivise tramite una
sofisticata intranet basata su
tecnologia Ip e l'utilizzo di uno
strumento di condivisione della
conoscenza direttamente con la sede
centrale. Tra i progetti per
l'immediato futuro rientra quello di
proporci come un data center
avanzato, gestendo servizi a valore
aggiunto nel settore
dell'archiviazione dei dati come, per esempio,
un repository storico di tutti i
backup. Rispetto ai nostri prodotti,
invece, stiamo integrando funzioni
aggiuntive di Customer
relationship mangement e di Supply
chain management, ottimizzando la
rete della extended  enterprise».     

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here