Cortana

Microsoft ha annunciato di aver implementato diverse modifiche in Cortana su Windows, al momento disponibili sono in versione Beta per i Windows Insider nel Fast ring.

L’azienda ha anche ribadito la sua visione sull’evoluzione di Cortana da un assistente digitale generale verso un assistente di produttività personale che aiuta gli utenti che usano le app di Microsoft 365 nello svolgere le proprie attività quotidiane.

Qualche giorno prima, in merito a questa focalizzazione e parallelamente alla dichiarazione di essere al lavoro sull’integrazione di Cortana nelle app per la produttività di Microsoft 365, l’azienda aveva annunciato che il 31 gennaio 2020 terminerà il supporto per l'app Cortana su Android e iOS. Dopo quella data, l'app mobile Cortana sugli smartphone non sarà più supportata e verrà rilasciata una versione aggiornata di Microsoft Launcher privo di Cortana.

Ma torniamo alle novità in roll out al momento per i Windows Insider nel Fast ring.

CortanaMicrosoft ha, innanzitutto, rimosso l'app dalla barra delle applicazioni ed è ora possibile spostare o ridimensionare Cortana come qualsiasi altra app. La società di Redmond ha anche semplificato la configurazione dell'input predefinito per l’assistente digitale, per consentire di scegliere se si preferisce digitare o parlare.

La skill e-mail è stata migliorata e consente di utilizzare Cortana per creare e ricercare messaggi e-mail. Anche la skill del calendario è stata potenziata e consente di creare e ricercare riunioni (ad esempio: “Qual è il mio prossimo incontro?”).

La skill di Windows permette di utilizzare l'assistente virtuale per aprire app e configurare le impostazioni e Microsoft ha evidenziato di aver apportato miglioramenti significativi all'accessibilità.

Microsoft ha inoltre rimosso il supporto Cortana per “connetti account”, quindi ora l’account di lavoro e quello personale dell’utente sono due esperienze separate, in base all'account con cui si accede. Se l’utente accede con un account Microsoft, interagirà con le informazioni personali; se accede con un account di lavoro o scolastico, Cortana funzionerà con quello. La cronologia delle chat, inoltre, verrà conservata sul dispositivo locale e, se si utilizza un account Microsoft personale, i dati saranno comunque visibili nella Microsoft Privacy Dashboard.

Infine, mentre perfeziona le skill di produttività, l’azienda sta  temporaneamente rimuovendo alcune skill di Cortana precedentemente rilasciate ai Windows Insider, quali ad esempio Bing Instant Answers e altre. Tuttavia, Microsoft sottolinea che le sta sottoponendo a un aggiornamento e torneranno presto.

Tutto ciò, in ogni caso, è per il momento disponibile solo in inglese (en-us), ma presto arriverà in più lingue e regioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome