Come associare file a un programma in macOS

Macbook pro Mac

In macOS, come nella stragrande maggioranza dei sistemi operativi, è definita una associazione tra i tipi dei documenti e le applicazioni che possono gestirli. L'associazione viene creata implicitamente, non siamo noi di solito a crearla, ed è quella funzione implicita del sistema operativo per cui quando facciamo doppio clic si un documento Word, si apre proprio Word che poi lo carica. Ma come associare file a un programma diverso?

Il collegamento tra documenti e programmi non è granitico ed è anzi piuttosto elastico. macOS cerca ove possibile di lanciare l'applicazione specifica per un tipo di file (Word per i documenti Word, appunto, e così via) ma se non la trova collega il file a un'applicazione che sa in grado di gestire quel tipo generico di documenti.

Ossia, per restare nel nostro esempio: se facciamo doppio clic su un documento Word ma macOS non trova Word (magari perché non l'abbiamo installato), passerà il file all'applicazione del Mac che gestisce i file .doc (potrebbe essere Pages) o, se non trova nemmeno quella, al software che gestisce più genericamente i file .rtf o più ancora genericamente i file di testo (TextEdit). Su questa "escalation" possiamo intervenire.

Come associare file a un programma diverso: una volta sola

Possono darsi casi in cui aprire un documento con il suo programma di riferimento provoca problemi. Ad esempio perché il documento è rovinato e porta l'applicazione al blocco, mentre aprendolo con un software più "rozzo" - come aprire un .doc con un editor di testo puro - potremmo recuperarne una parte o almeno gestirlo in qualche modo.

macos-apri-con-x
Alcune delle molte applicazioni che possono aprire i file PDF con Apri con

Lo si può fare in modo immediato se vogliamo aprire i documento con un'applicazione che macOS giudica compatibile. Allora basta prendere il documento stesso e trascinarlo sull'icona dell'applicazione voluta che si trova nel Dock. Se l'applicazione non è nel Dock, attiviamo il menu contestuale del documento, scegliamo il comando Apri con e poi selezioniamo l'applicazione voluta tra quelle elencate dopo quella di default.

Ovviamente si può sempre usare un sistema meno diretto ma altrettanto ovvio: lanciare l'applicazione e poi aprire il file specifico con il comando Apri.

Come associare file a un programma diverso: una volta per tutte

Se vogliamo aprire un tipo di documento con un'applicazione diversa da quella nativa di default, e non solo una volta ma sempre, dobbiamo modificare l'associazione che macOS ha definito. In realtà è molto più semplice di quanto sembri a leggerlo (e a scriverlo).

Selezioniamo il documento in questione e diamo la scorciatoia da tastiera Comando-I per aprire la sua finestra informazioni. Tra i vari elementi della finestra c'è la sezione Apri con, che mostra un menu a tendina impostato sull'applicazione di default per gestire quel file. Possiamo scegliere da quel menu un'altra applicazione compatibile: così facendo quel documento si aprirà d'ora in poi con quell'altra applicazione. Se clicchiamo su Modifica tutto, la nuova associazione verrà estesa a tutti i documenti di quel tipo.

L'associazione file-applicazione si modifica una tantum dalla sezione informazioni
L'associazione file-applicazione si modifica una tantum dalla sezione informazioni

Come associare file a un programma diverso: relazioni difficili

Se il software che vogliamo usare non è considerato da macOS come nativamente compatibile con il formato del documento, le associazioni "lecite non funzioneranno. Qualche speranza c'è ancora: proviamo comunque a trascinare l'icona del documento su quella dell'applicazione. C'è una zona "indefinita" delle associazioni documenti-app in cui un formato non è giudicato compatibile ma nemmeno del tutto indigesto e l'app potrebbe comunque accettare il file.

Se questo non accade si può forzare l'apertura: teniamo premuti insieme i tasti Alt e Cmd, "impugniamo" il file e trasciniamolo sull’icona nel Dock dell'applicazione che vorremmo usare. L'applicazione aprirà il documento, ma se proprio non può farci niente apparirà un messaggio di errore.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome