Home Servizi Cohesity vara il Disaster Recovery as a Service

Cohesity vara il Disaster Recovery as a Service

Cohesity Disaster Recovery as a Service è servizio automatizzato per ridurre al minimo downtime delle applicazioni e perdita dei dati. In parallelo la società aggiorna la soluzione SaaS per rispondere ad attacchi ransomware più sofisticati.

Dopo aver annunciato la disponibilità dell’offerta Backup as a Service (BaaS) Cohesity, rende disponibile la nuova soluzione Disaster Recovery as a Service (DRaaS).

La nuova offerta estende le capacità di disaster recovery (DR) garantite da Cohesity SiteContinuity e aggiunge la capaciutà di sfruttare Amazon Web Services come sito di ripristino per failover e failback in un modello Software as a Service (Saas).

Questo garantisce ai clienti maggiori possibilità di scelta e flessibilità e offre anche vari benefici.

Riduce al minimo le interruzioni e la perdita di dati: vengono ridotti i rischi di potenziali interruzioni e perdita dei dati con backup basato su snapshot e replica near-sync, che insieme aiutano ad assicurare che tutti i dati siano raccolti e pronti per il failover in caso di disastro o attacco informatico.

Rispetta gli accordi sul livello di servizio (SLA): i clienti possono facilmente progettare piani di ripristino e assegnare SLA – nel giro di pochi minuti invece che di settimane – per raggiungere il giusto livello di resilienza in un’ampia gamma di applicazioni e soddisfare al contempo le esigenze aziendali.

Semplifica le operazioni: Cohesity combina in modo unico l’orchestration del disaster recovery, il backup basato su snapshot, la replica near-sync e il perfetto failover al cloud pubblico in una sola offerta complessiva – il tutto gestito attraverso una sola interfaccia utente per semplificare in modo significativo le operazioni di disaster recovery.

Riduce i costi e migliora il time-to-value: riduce le infrastrutture inattive attraverso l’uso di infrastrutture cloud on-demand prepagate da AWS nel caso di disastro o test drill. Cohesity supporta in modo unico gli standard dell’infrastruttura AWS, come Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2), in un modello DRaaS. I clienti possono anche velocizzare il time-to-value attraverso la messa a punto veloce di una strategia di disaster recovery, senza doversi procurare hardware o data center fisici aggiuntivi.

DRaaS di Cohesity si inserisce nel portfolio Data Management as a Service (DMaaS), un insieme di soluzioni as a service progettato per garantire alle aziende un modo estremamente semplice di conservare, proteggere, gestire e analizzare i propri dati – tutto gestito direttamente da Cohesity.

Ciò riduce la necessità di avere servizi, soluzioni e console amministrative separate in cui le aziende tradizionalmente hanno dovuto investire e che hanno dovuto sostenere per il backup dei dati, il disaster recovery e gli altri casi d’uso nella gestione dei dati.

cohesity

Cohesity migliora l’approccio Zero Trust

Cohesity ha anche annunciato nuove offerte di security e governance che entreranno a far parte del portfolio di soluzioni gestite, DataGovern eProject Fort Knox, che saranno aggiunte alla complessiva architettura Threat Defense.

Cohesity DataGovern, già disponibile in anteprima, mette insieme la sicurezza e la gestione dei dati in un’unica offerta SaaS per usare una tecnologia di classificazione basata su AI/ML per identificare dati sensibili – incluse informazioni di identificazione personale – backup e dati di produzione e determinare chi ha accesso ad essi, aiutando a rafforzare gli ambienti prima che si verifichino degli attacchi.

La socluzione consente di automatizzare e semplificare la classificazione dei dati con policy predefinite per le regolamentazioni comuni, quali GDPR, CCPA e HIPAA, per soddisfare i requisiti di conformità e di governance; rilevare anomalie comportamentali pressoché in tempo reale, come nel caso in cui un utente improvvisamente effettui l’accesso ad ampi volumi di dati sensibili – un’attività che potrebbe essere sentore di un evento di esfiltrazione di dati; attivare il ripristino dei flussi di lavoro, come determinato dalle policy, attraverso l’integrazione con le principali piattaforme di security orchestration, automation and response (SOAR).

Cohesity Project Fort Knox è un’offerta SaaS di cui è previsto l’accesso in anteprima nei prossimi mesi, che fornirà funzionalità di archiviazione dei dati gestite da Cohesity. Attraverso la soluzione i clienti potranno facilmente ottenere un isolamento sicuro dei dati, mediante un repository basato su cloud per memorizzare una copia dei propri dati, progettata per resistere alle manomissioni ed essere sempre disponibile.

Project Fort Knox connette, archivia e recupera dati in modo semplice, senza necessità di realizzare un proprio archivio dei dati fai-da-te basato su tape né di costruire infrastrutture di storage aggiuntive o di ideare processi di recupero su misura per aderire alle note best practice “3-2-1”.

In caso di attacco ransomware, identifica velocemente e con sicurezza una copia pulita dei dati e li ripristina rapidamente e in modo sicuro nella posizione desiderata – on-premises o in cloud. Testa in modo regolare la preparazione agli attacchi, attraverso esercitazioni simulate in un ambiente isolato e passa da un modello di finanziamento CapEx intensivo a un OpEx as a service.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php