Home Software Sviluppo Claris FileMaker Server ora lavora anche con Linux

Claris FileMaker Server ora lavora anche con Linux

Claris FileMaker è la piattaforma low code della società controllata da Apple che consente alle aziende e ai professionisti di creare, condividere, integrare e implementare applicazioni custom da eseguire su computer, dispositivi mobili e web.

A maggio Claris aveva lanciato FileMaker 19 che rappresentava più di una nuova release del software, che per la prima volta diventava una piattaforma open.

Ora, a portare ancora più a fondo questa evoluzione, arriva l’annuncio che, con il lancio di Claris FileMaker Server 19.1.2, sarà possibile ospitare le proprie applicazioni FileMaker sulla piattaforma open source più popolare al mondo.

Nell’ambito del rilascio open di Claris di FileMaker 19, è infatti possibile fare il deploy di FileMaker Server su CentOS Linux oltre che su Windows e Mac.

Questa importante novità, sottolinea Claris, non solo soddisfa una delle richieste dei clienti più importanti da parte degli sviluppatori, dei professionisti IT e degli amministratori di server, ma rende anche le implementazioni di FileMaker Server ancora più convenienti.

Oltre a questo, l’azienda sottolinea anche che, indipendentemente che si utilizzi Windows, Mac o Linux, l’ultima versione è ricca di miglioramenti relativi alla stabilità e affidabilità, alla semplicità degli aggiornamenti a FileMaker Server e al supporto di certificati di sicurezza avanzati.

FileMaker

Per quanto concerne la novità principale, la community Claris ha richiesto in modo sempre più intenso la possibilità di ospitare applicazioni FileMaker su Linux, per diversi motivi. Linux è altamente disponibile e affidabile, ampiamente configurabile e ideale per macchine virtuali e distribuzioni su bare metal.

Dopo aver preso questa decisione, l’azienda stessa ha reso di aver dovuto prendere in considerazione la distribuzione Linux che più si adattasse alle esigenze dei clienti e agli obiettivi di Claris per FileMaker Server.

Alla fine è stato deciso a favore di CentOS, che secondo Claris presenta un migliore equilibrio tra stabilità e velocità di distribuzione. Altri OS si focalizzano sulla velocità della distribuzione a scapito dell’affidabilità, ha proseguito Claris: CentOS offre la stabilità, l’affidabilità e la prevedibilità che più si adatta alle esigenze dei clienti così come agli obiettivi posti per FileMaker Server.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php