Cisco vara un programma per lo scambio di Api

Lo specialista di networking si prepara a lanciare un programmma che permetterà una migliore integrazione della propria piattaforma Mds 9000 con le soluzioni di gestione dello storage di Ibm, Hp, Ca, Bmc, Veritas e altri.

11 febbraio 2003 Cisco Systems sta lanciando un programma per lo sviluppo di una nuova tecnologia per gli Isv (Indipendent software vendor), da integrare nelle applicazioni di questi ultimi, che saranno presenti nelle famiglie di director multilayer e switch Cisco Mds 9000. Il programma di scambio di interfacce di programmazione (Api) include un Software developer kit che permette alle aziende il pieno accesso al proprio set Snmp (Simple network management protocol), basato su standard industriali, e che include Snmp versione 2, per la scoperta e il monitoraggio, e Snmp versione 3, per il controllo degli accessi e la sicurezza delle configurazioni. Cisco offrirà inizialmente la propria piattaforma Mds 9000 come interfaccia di gestione, permettendo un ampio supporto tra i vari Isv, specialmente per la gestione di switch San. Componenti aggiuntivi del programma includono l'accesso ai tool di sviluppo come un simulatore e delle guide di riferimento per la progettazione, oltre al laboratorio di sviluppo per i partner di Cisco. Tra i vendor che attualmente partecipano al programma vi sono Bmc Software con la propria suite Patrol Storage Management, Computer Associates con BrightStor San Manager, Hp con OpenView Storage Area Manager, Ibm Tivoli Software con Ibm Tivoli San Manager, e Veritas Software col proprio Veritas SanPoint Control. Tra questi, Bmc Software, Ibm Tivoli e Veritas Software si stanno impegnando per introdurre versioni compatibili Cisco Mds 9000 delle proprie applicazioni di gestione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here