Lean Experience Factory 4.0: ecco la fabbrica modello

Le tecnologie Cisco per l’Industria 4.0 fanno il loro ingresso nella Lean Experience Factory 4.0 di San Vito al Tagliamento (Pordenone), un laboratorio formativo esperienziale nato nel 2011 su iniziativa di McKinsey & Company, Unindustria Pordenone e altre istituzioni locali per trasmettere alle aziende il know how e le competenze necessarie a raggiungere l’eccellenza operativa e realizzare la trasformazione digitale dei processi.

Nella fabbrica modello si possono sperimentare, tra le altre tecnologie già presenti in fabbrica, anche le soluzioni in ambito cybersecurity, collaboration e reti industriali messe in campo da Cisco e VEM sistemi.

Ciò è possibile con tre aree demo interattive, realizzate da Cisco e dal partner VEM sistemi, con l’obiettivo di trasmettere nel modo più concreto e immediato possibile il valore aggiunto dell’innovazione tecnologica alle aziende italiane, che oggi sono investite in pieno dalla trasformazione digitale e potranno coglierne tutti i vantaggi solo accelerando il passo del cambiamento.

Per conoscere la strategia completa di Cisco per attuare Industria 4.0 sfoglia e scarica un emagazine.

Cybersecurity, collaboration e networking industriale

Assicurare una adeguata protezione cybersecurity è fondamentale per intraprendere con fiducia la strada della digitalizzazione. La demo dedicata alla cybersecurity simula in scala ridotta, ma in modo realistico, un attacco informatico alla rete di stabilimento da parte di un device semplicissimo che, agendo da “porta di ingresso”, permette di entrare nella rete e in altri dispositivi; si mostra poi come con l’utilizzo di soluzioni di identificazione e di autenticazione dei device e degli utenti che si connettono alla rete (Cisco Connected Factory Security) sia possibile impedire l’accesso a risorse e aree di rete non autorizzate.

All’interno di un ambiente protetto è possibile integrare tecnologie digitali che offrono grandi vantaggi in termini di produttività e flessibilità, come le soluzioni di tipo “Remote Expert” che Cisco propone in ambito industriale (e non solo) attraverso Cisco Spark, una piattaforma che consente di creare vere e proprie “stanze virtuali” di comunicazione e collaborazione.

La demo dedicata all’Industrial Collaboration dimostra come un operatore della manutenzione presente nell’ambiente di produzione possa ottenere, tramite un dispositivo wearable o mobile, il supporto di un esperto, che potrà collaborare con il manutentore e supportarlo nello svolgimento dell’attività. Cisco Spark supporta anche la nuova Cisco Spark Board, una soluzione estremamente innovativa all-in-one, che integra in unico device funzionalità di Videoconference, Whiteboard e Display per presentazioni, garantendo continuità dell’experience.

La terza area demo mette in risalto l’esigenza di continuità operativa e di elevate performance, fattori critici per ogni impresa. La connettività di rete è chiaramente un elemento essenziale della fabbrica digitale: soluzioni quali la Cisco Connected Factory Wireless mettono a disposizione una infrastruttura di comunicazione affidabile e resiliente, grazie alla capacità della rete di individuare eventi imprevisti (interferenze, guasti) e di riconfigurarsi automaticamente al fine di assicurare la piena operatività in ogni momento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here