“Cisco fornisce le “”etichette”” Mpls ai service provider”

Si preannuncia una lunga estate calda per Cisco. La società californiana, infatti, ha reso noto che a luglio rilascerà una versione aggiornata del proprio sistema operativo di internetworking, Ios, mentre in agosto presenterà un nu

Si preannuncia una lunga estate calda per Cisco. La società californiana,
infatti, ha reso noto che a luglio rilascerà una versione aggiornata del
proprio sistema operativo di internetworking, Ios, mentre in agosto
presenterà un nuovo sistema di gestione del servizio.
L'innovazione principale di Ios 12.05 sarà rappresentata dall'integrazione
dello standard Mpls (Multiprotocol Label Switching), proposto dall'Ietf per
la gestione di traffico Ip e Atm. In estrema sintesi, Mpls garantisce delle
proprietà connection-oriented alle reti Ip che, invece, non sono orientate
alle connessioni. In questo modo i pacchetti invece che "ruotati" possono
essere commutati, con un gran guadagno in termini di prestazioni e
scalabilità.
L'applicazione che trae maggior vantaggio dall'uso dello standard in
questione è la realizzazione di Vpn (Virtual Private Network). I
responsabili di Cisco hanno dichiarato che la versione 12.05 dell'Ios sarà
in grado di gestire decine di migliaia di reti private virtuali.
L'altra novità della società statunitense si chiama Cisco Service
Management (Csm), un sistema di gestione del servizio che arriverà nella
prima release per consentire ai service provider di configurare, fornire,
gestire e fatturare le Vpn "etichettate" con Mpls.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here