Cisco compra ancora, questa volta nel wireless

Operazione da 2,9 miliardi di dollari per rilevare gli asset di Starent Networks. Competizione diretta con Juniper e Alcatel Lucent.

Continua la fase di acquisizioni di Cisco, che, con un investimento da 2,9 miliardi di dollari, dopo Tandberg ha reso noto di aver raggiunto un accordo per rilevare Starent Networks, società specializzata nello sviluppo e commercializzazione di apparti per reti wireless.

Si tratta di una operazione che rafforza la posizione di Cisco presso i carrier telefonici, in vista dello sviluppo di reti di nuova generazione.

Secondo gli analisti, l'operazione potrebbe creare qualche difficoltà a operatori come Juniper Networks, che hanno proprio nei carrier i loro interlocutori di riferimento. E forse sull'onda di queste considerazioni, non è da considerarsi un caso che proprio le azioni Juniper abbiano registrato un calo del 2,1% a fronte di un leggero rafforzamento del titolo Cisco.

In particolare, si riconosce a Cisco l'opportunità di presentarsi ai carrier con un set pressoché completo di soluzioni, incluso tutto quanto occorre per la gestione del traffico proveniente da smartphone o altri dispositivi Internet mobili.

Tarent ha uno staff di circa un migliaio di addetti, la maggior parte dei quali in India, Paese nel quale la società ha realizzato due centri di ricerca.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome