Cio: i fornitori? Un poco più avanti a noi

Luglio/Agosto 2005, Nel corso di un’interessante tavola rotonda con dodici Cio (chief information officer) tenutasi a Ict Trade di cui vi daremo conto nel prossimo numero, è emersa con chiarezza l’esigenza primaria di questi clienti:"voglia …

Luglio/Agosto 2005, Nel corso di un'interessante tavola rotonda con
dodici Cio (chief information officer) tenutasi a Ict Trade di cui vi daremo
conto nel prossimo numero, è emersa con chiarezza l'esigenza primaria
di questi clienti:"vogliamo avere a che fare con fornitori che siano un
po' più avanti rispetto a noi". Questo è il messaggio di
una categoria che è chiamata dalle ristrettezze del budget a occuparsi
sempre più di trattative, di amministrazione e di "gestione".
Cosa vogliono i Cio? Con certezza spiegano cosa "non" vogliono, ovvero
non vogliono fornitori-venditori che li visitano al solo scopo di vendere. Vogliono
o vorrebbero dare ascolto a fornitori che dimostrano in ogni occasione di portare
conoscenze e competenze. Fornitori che pensano meno a vendere e più a
conoscere le loro esigenze. Fornitori che li "formino" anche per vendere
meglio al loro interno i vantaggi acquisiti con i loro investimenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here