Home Prodotti Software Chrome, organizzazione dei tab per essere più produttivi

Chrome, organizzazione dei tab per essere più produttivi

Google ha condiviso con gli utenti di Chrome una serie di miglioramenti che sono in arrivo nel sui browser, tra cui tab che si caricano più velocemente e nuove funzionalità che consentono di organizzare e trovare più facilmente le schede.

Per quanto riguarda i miglioramenti delle prestazioni apportati al codice del browser (spiegati dagli stessi sviluppatori nel blog di Chromium), questi, sottolinea Google, faranno sì che le schede di Chrome si caricheranno fino al 10% più velocemente.

Ma i potenziamenti alla produttività non terminano qui.

I gruppi di schede (tab groups, funzionalità introdotta di recente) aiutano l’utente a distinguere visivamente le proprie schede in base all’argomento o all’attività, o anche per priorità.

Sarà ora possibile comprimere ed espandere i gruppi di schede in modo da rendere più facile individuare i tab a cui abbiamo bisogno di accedere.

Questa appena descritta, ha sottolineato il team di sviluppo di Chrome, è stata la funzionalità più richiesta da parte degli utenti che utilizzano i gruppi di schede.

Per chi utilizza Chrome nella modalità tablet del proprio laptop, diventerà presto più semplice sfogliare le schede, trovare la pagina che si sta cercando e navigare sul web.

Arriverà infatti, dapprima sui Chromebook, una nuova interfaccia touchscreen che ha tab più grandi e più pratici da organizzare e nascondere quando non ci servono.

Google Chrome

Verrà inoltre presto distribuita su Android una nuova funzionalità che fa sì che, quando l’utente inizia a digitare il titolo di una pagina nella barra degli indirizzi, vedrà un suggerimento per passare a quella scheda se l’ha già aperta precedentemente (cosa che è già possibile fare sul laptop).

Siccome può risultare frustrante fare clic su più schede sperando di trovare il prima possibile quella desiderata, è in arrivo, in questo caso solo in Chrome Beta, la possibilità di passare il mouse su un tab e vedere rapidamente un’anteprima in miniatura della pagina.

Si tratta di una funzione particolarmente utile quando abbiamo molte schede aperte che hanno lo stesso aspetto, situazione abbastanza comune.

In questa release di Chrome il team di sviluppo di Google sta anche lavorando per migliorare la funzionalità PDF del browser.

Nelle prossime settimane gli utenti saranno in grado di compilare moduli PDF e salvarli con i propri input, direttamente da Chrome. Se si apre di nuovo il file, sarà inoltre possibile riprendere da dove eravamo rimasti.

Per gli utenti Android, infine, Google ha migliorato la condivisione degli URL per rendere più agevole copiare rapidamente un link, inviarlo a Chrome sugli altri dispositivi dell’utente e inviare link tramite altre app. Sarà anche possibile stampare la pagina o generare un codice QR da scansionare o scaricare. Questa nuova funzionalità del codice QR è disponibile anche su Chrome per desktop ed è possibile accedervi da una nuova icona QR nella barra degli indirizzi di Chrome.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php