Chloride amplia il raggio d’azione dei propri Ups

Con l’annuncio di Synthesis Twin, Linear e Power Lan, Chloride Silectron riconfigura la sua tradizionale offerta Ups e sbarca con decisione anche sul mercato dei sistemi di continuità di potenza intermedia. Synthesis Thiw, il primo prodotto, …

Con l'annuncio di Synthesis Twin, Linear e Power Lan, Chloride
Silectron riconfigura la sua tradizionale offerta Ups e sbarca con
decisione anche sul mercato dei sistemi di continuità di potenza
intermedia.
Synthesis Thiw, il primo prodotto, è disponibile in versione monofase
o trifase ed è stato studiato per rispondere alle esigenze di aziende
che adottano sistemi satellitari, di controllo aereo, di nodi per
l'accesso a Internet e per transazioni bancarie; la potenza di lavoro
è compresa tra i 4 e i 30 KVA. Il secondo sistema presentato, Linear,
è caratterizzato invece da un range in potenza variabile tra i 4 e i
20 KVA, che consente agli utenti una tolleranza, nel supportare
tensioni e frequenze diverse da quella nominale, abbastanza ampia.
Linear si rivolge a quelle aziende che devono proteggere sistemi di
elaborazione, commerciali o tecnici, o specifici per l'automazione
industriale. Power Lan è presente in due modelli: uno da 5 KVA e
l'altro da 7 KVA. Entrambi includono un by-pass statico che evita i
rischi causati da sovraccarichi di rete o anomalie nel funzionamento
dell'inverter. Il loro impiego naturale è la protezione dei piccoli
network aziendali.
Secondo Chloride Silectron la caratteristica che accomuna i nuovi
modelli appena annunciati sono però l'aumento della durata delle
batterie, che consente una maggiore autonomia in caso di fermo
macchina causato dal possibile arresto o dal cattivo funzionamento
della rete di alimentazione.
La società, consociata dell'inglese Chloride Power Protection, ha
anche attivato un sistema di telediagnotic denominato Life2000: in
poche parole è un software che viene installato direttamente
nell'infrastruttura di amministrazione della rete aziendale e che
effettua un monitoraggio continuo del corretto funzionamento del
sistema ups adottato. Al verificarsi di un'anomalia Life 2000 si
mette in comunicazione con il servizio clienti di Chloride che, on
line, a seconda della tipologia di chiamata interviene, presso il
cliente, e provvede all'eventuale manutenzione o riparazione dei
guasti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome