Home Prodotti Networking e TLC Chi rallenta il traffico Internet? Ce lo dice un tool gratuito

Chi rallenta il traffico Internet? Ce lo dice un tool gratuito

La società svizzera AvantGrade (di Balerna, Canton Ticino) ha messo a disposizione uno strumento gratuito online che misura quanto una pagina web rallenta Internet.

Il fine è quello di dare un contributo alla campagna mondiale per un uso più responsabile di Internet, lanciata dopo la crescita del traffico dati sul web conseguente al lockdown, soprattutto, dopo il boom dei servizi di streaming.

Nei giorni scorsi anche Google e Facebook hanno lanciato un monito sui rischi di traffico extra dovuti al carico da lockdown: un uso smodato di Internet può portare al collasso dell’intera Rete.

Con lo strumento di AvantGrade in pochi secondi è possibile capire se un sito pesa sul web oltre la media e, quindi, se si sta sprecando banda.

Il servizio utilizza un algoritmo sviluppato da Google per misurare la performance delle pagine web ed è ospitato in parte su Google Cloud e in parte sull’infrastruttura AvantGrade.

Basta inserire l’indirizzo della pagina che si desidera analizzare. I risultati mettono in relazione il peso del sito con le più comuni attività online che ognuno di noi compie ogni giorno, come l’utilizzo di WhatsApp, con una stima basata sul traffico dati generato in un anno dalla pagina ipotizzando 1.000 visite al mese.

Fai il test al tuo sito

Come dicevamo l’iniziativa di AvantGrade, agenzia di search marketing fondata da Ale Agostini, è finalizzata a un’azione comune di sensibilizzazione al fine di ottimizzare l’utilizzo di Internet in un momento storico di enorme affollamento digitale: #RispettaLaRete.

Anche per questo motivo, i parametri tecnici di alcuni servizi che saturano la banda sono stati rimodulati per non sovraccaricare un sistema già saturo a causa di chi lavora in smartworking, utilizza piattaforme online per video chiamare, acquista in rete e guarda film e serie TV in streaming.

internet

Sito pesante, che fare?

Dopo l’analisi risulta immancabilmente che il proprio sito fa la sua parte nell’appesantire il web e il traffico Internet.

La società elvetica ricorda allora alcune azioni che si possono intraprendere, alcune delle quali.

In particolare viene consigliato di utilizzare immagini compresse, o comunque di dimensioni inferiori; In sostanza, nel momento di caricare un immagine è etico chiedersi se esiste il modo (ed esiste) di usare una dimensione di immagine parimenti efficace, ma meno pesante.

Altro consiglio è quello di ridurre l’utilizzo di script esterni, specie se inutili o, peggio, rischiosi.

AvantGrade invita, anche a condividere la campagna #RispettaLaRete sui social e, pro domo sua, a richiedere agli esperti un controllo Seo delle pagine del sito, allo scopo di migliorare la  visibilità  su Google.

Per il fondatore della società elvetica, Ale Agostini “ciascuna azienda può contribuire, velocizzando e rendendo più leggeri i propri siti web, liberando più banda e permettendo a tutti una fruizione più equa e distribuita della Rete. L’utilizzo del nostro strumento gratuito aiuterà chi si occupa di marketing a evitare inutili sprechi e velocizzare il web. Nelle prossime settimane stileremo e diffonderemo una classifica dei siti aziendali più virtuosi, che pesano meno su Internet”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php