Check Point lancia l’iniziativa Applicazione sicura

Check Point Software ha iniziato ad affittare ai fornitori come per esempio Alteon WebSystem e Ibm, le tecnologie per la virtual private network e Firewall-1. In questo modo, Alteon e Ibm potranno inserirle nelle proprie linee di prodotti. L’iniziativa …

Check Point Software ha iniziato ad affittare ai fornitori come per esempio
Alteon WebSystem e Ibm, le tecnologie per la virtual private network e
Firewall-1. In questo modo, Alteon e Ibm potranno inserirle nelle proprie
linee di prodotti. L'iniziativa, battezzata Opsec Appliance Partner
Program, punta a incoraggiare lo sviluppo di combinazioni hardware/software
basate su Linux. Il programma garantirà a Check Point, un numero sempre
maggiore di apparecchi che utilizzeranno il client Vpn per l'autenticazione
e la codifica. La mossa è sicuramente strategica, soprattutto alla luce
delle intenzioni di Microsoft che punta a guadagnarsi un'importante fetta
del mercato security grazie al suo nuovo sistema Windows 2000.Un portavoce
di Check Point ha affermato che il programma è orientato al prossimo
sistema operativo Red Hat Linux, caratterizzato come sempre da un basso
costo e dalla disponibilità dei sorgenti. Check Point sta sviluppando una
versione Linux del proprio software Vpn-1 e Firewall-1, che sarà reso
disponibile ai fornitori atraverso il programma Opsec. Anche Compaq ha
preso parte al programma di certificazione hardware Check Point e
svilupperà un'applicazione firewall/Vpn basata su Linux, pre configurata e
pre testata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome