Certificazioni: opportunità reale o spreco di risorse?

"I vendor devono fare in modo che per noi operatori le certificazioni comincino ad avere un valore reale in termini di competitività. Un valore che, tradotto in skill, sia percepibile anche dal cliente. Ma i fornitori dovrebbero utilizzare …

"I vendor devono fare in modo che per noi operatori le certificazioni comincino
ad avere un valore reale in termini di competitività. Un valore che, tradotto
in skill, sia percepibile anche dal cliente. Ma i fornitori dovrebbero utilizzare
le certificazioni anche come strumento di selezione del canale e permettere la
vendita di certi prodotti solo a chi vuole e riesce a ottenere una certa qualifica"
Paolo Fioretto di Mycroft, Padova

"Spesso le certificazioni sono una forma coercitiva di fidelizzazione a opera
di alcuni vendor. Tant'è
che esistono aziende certificate che non sanno lavorare e viceversa"
Luciano Bruno di Integra Informatica, Milano

"Con i tempi di magra che corrono alcuni fornitori pensano bene di fare profitti
imponendo a noi del canale una serie di certificazioni, se vogliamo continuare
a lavorare con loro"
Vittorio Palumbo di Icos, Ferrara

"Così come sono, le certificazioni sono un puro fatto di marketing,
per giunta troppo oneroso"
Alberto Frambosi di P@rtner, Cinisello Balsamo (Mi)

"Sono pezzi di carta assolutamente inutili e spesso adombrati da tempi troppo
lunghi per ottenerli"
Paolo Baldisseri di Polaris Informatica, Cesena

"L'unica cosa che vogliono alcuni clienti è pagare poco e avere
una soluzione che funzioni, non certo una persona con troppi “titoli”
che possono voler dire una tariffa più alta"
Ignazio Labruzzo di Net Consulting, Palermo

"Di solito ottenere una certificazione significa far proprio un riconoscimento
importante. Senza dubbio si tratta di una garanzia in più da spendere con
vendor, partner e clienti. Purtroppo, a mancare è una verifica temporale
sulle aziende che ottengono un certo tipo di attestazione"
Adriano Giordano di Eds, Triuggio (Mi)

"Il più delle volte, ottenere una qualsiasi certificazione richiede
sforzi e sacrifici. I ritorni, però, ci sono e si vedono, anche se non
bisognerebbe mai dimenticarsi che quel che conta nella vita di tutti i giorni
è sì la competenza, ma anche l'esperienza. E quella te la
fai solo sul campo, non certo in aula"
Dante Breviglieri di Sviluppo Sistemi Informativi, Milano

"Per chi desidera lavorare con Pubblica amministrazione e clienti di grandi
dimensioni le certificazioni sono fondamentali. Al punto tale che alcuni clienti
non prendono neanche lontanamente in considerazione l'ipotesi di lavorare
con personale non certificato"
Mario Maurizio Pennati di Servizi On Site, Legnano (Mi)

"Spesso e volentieri capita di pensare che le certificazioni siano un obbligo
imposto dai vendor. Il più delle volte, però, prevale la certezza
che siano di reale aiuto per accrescere le competenze del personale che mandiamo
presso i clienti"
Giuseppe Fumagalli di Bcs, Erba (Co)

"Oggi le aziende richiedono consulenza e il nostro lavoro si fa sempre più
complesso. Non si può vendere un Erp per telefono e le trattative sono
lunghe. Serve personale preparato"
Roberto Pedron di Tecnoinformatica, Oderzo (Tv)

"La verità è che ci sarà una selezione naturale dei
dealer e poco potranno fare le certificazioni messe in campo dai vendor"
Gianmaria Tozzi di Webkorner, Firenze

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome