Home System integrator Centro Computer, il 2021 mette al centro la trasformazione digitale

Centro Computer, il 2021 mette al centro la trasformazione digitale

Centro Computer svela gli andamenti del business, confermando i forti investimenti fatti per assistere le realtà italiane impegnate nella trasformazione digitale e alle prese con una situazione economica del tutto inedita.
L’anno da poco concluso è stato senza dubbio complesso e ricco di sfide che il system integrator ha saputo raccogliere, facendo fatturato in crescita dell’8% rispetto al 2019.
Il volume di affari si è quindi attestato attestandosi su un volume di affari di 50 milioni di euro e riconfermando il trend positivo sia nelle soluzioni di smart working sia nei servizi cloud che assicurano qualità, affidabilità, innovazione e controllo dei costi in linea alle aspettative dei clienti.

Già nel corso del primo semestre del 2020, l’emergenza sanitaria aveva generato richieste straordinarie da parte delle imprese per predisporre i collaboratori al cosiddetto lavoro agile.
A fine anno il business legato agli strumenti hardware di Unified Communication è cresciuto del 200%. Così come si è confermato un forte incremento nella richiesta di dispositivi mobili, soprattutto per quanto riguarda le linee di business dedicate ai servizi di Mobility Management, la modalità che permette di fornire e gestire l’intera flotta di smartphone e tablet con un singolo ciclo di rinnovo tecnologico. Queste soluzioni, che assicurano la garanzia di continuità dei servizi e sgravano l’azienda da tutte le problematiche relative ai costi di gestione consentendo un notevole risparmio nel controllo dei dispositivi mobili, hanno registrato un significativo +191%.

Globalmente, nel corso del 2020 il comparto dei servizi indica un +16% rispetto all’anno precedente. La richiesta maggiore ha origine dai servizi in cloud che garantiscono alta disponibilità e aumento della produttività applicativa dei clienti, con enfasi particolare alle soluzioni erogate attraverso la piattaforma Microsoft 365 e Microsoft Azure e ai servizi di supporto MSP, tra cui il servizio proprietario di Help Desk CCasir (Centro Computer Abbonamenti Servizi Integrati Remoti).

I brand commercializzati da Centro Computer che hanno riscontrato una particolare crescita nel 2020 sono Hp, che rappresenta più di un terzo del fatturato aziendale; Samsung, sui progetti di Mobility Management; Microsoft, per le soluzioni in cloud e i software di mobilità, Logitech, Jabra e Poly per quanto concerne il mondo della Unified Communication.

L’anno che si è appena concluso, ha visto Centro Computer operare su più fronti: sono state siglate nuove partnership di rilievo con Nutanix, per le soluzioni di iperconvergenza di cui l’azienda è Cloud Professional Partner; con Sophos di cui è Partner Gold per la distribuzione di soluzioni per la protezione degli endpoint, di servizi gestiti, cloud pubblico e protezione delle email; con Compulocks per il completamento dell’offerta con accessori professionali per le soluzioni di mobilità anche in ambito Digital Signage; con Intel, di cui è Gold Partner del programma Intel Technology Provider da più di un decennio; con Habble, per l’integrazione di funzionalità e analisi dettagliate all’interno dei propri servizi consulenziali di Fleet e Mobility Management; e recentemente Centro Computer ha ottenuto un importante riconoscimento da Microsoft, diventandone Silver Partner nell’ambito del Mixed Reality Partner Program.

Anche sul fronte dell’organico l’azienda continua a investire costantemente, con un +6% di assunzioni rispetto all’anno precedente.
Buoni i risultati della Fleet Management Business Unit, che registra un incremento di fatturato pari al +56%. Questa business unit è stata potenziata lo scorso luglio dalla convinzione dell’azienda che la strategia finanziaria delle imprese sarà quella di investire sempre più sul “costo operativo” – con un canone annuale – rispetto al “costo capitale”, propone soluzioni che assicurano la garanzia di continuità dei servizi e sgravano l’azienda da tutte le problematiche di taglio logistico inerenti integrando i vantaggi dell’acquisto e della locazione operativa.

Pur nell’andamento generale decisamente soddisfacente, Centro Computer rileva comunque una flessione del mercato IT, legata principalmente agli investimenti in ambito data center, networking e stampanti multifunzione, una dinamica generata dai vari lock down e dal fatto che le persone stanno lavorando da casa.

In ambito marketing, nel corso dell’anno sono state sviluppate numerose attività online dalla società attraverso webinar organizzati in collaborazione con i principali vendor distribuiti per avvicinare nuovi clienti. Anche per il 2021 è previsto un calendario ricco di iniziative

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php