Cento milioni per l’innovazione bresciana

Siglato un acordo fra Banca lombarda e l’assocaizione industriali

Cento milioni di euro in tre anni per l'innovazione delle imprese bresciane. E' il frutto dell'accordo siglato tra Banca lombarda e Associazione industriale bresciana. Start up, ma soprattutto Pmi con progetti innovativi da realizzare sono le aziende che potrebbero ricevere i finanziamenti che saranno accompagnati anche dalla consulenza delle Università del territorio e dei centri di ricerca ai quali spetterà il compito di valutare il reale grado di innovazione dei progetti presentati.
Più alto sarà il grado di innovazione dei progetti, minore saranno i tassi di interesse che gli imprenditori dovranno pagare.
I finanziamenti, previsti in forma chirografaria, avranno una durata massima di sessanta mesi e potranno coprire anche il 100% degli investimenti.

Le Pmi potranno ricevere da 250 mila a 2,5 milioni di euro, mentre le grandi aziende partiranno da 350 mila euro per arrivare a 3,5 milioni. Il tasso applicato sarà l'Euribor a sei mesi maggiorato da uno spread che potrà variare dallo 0,75 all'1,55%.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome