Casio adotta Transmeta nei propri notebook

Casio nel corso del prossimo anno proporrà, in Giappone, un notebook basato sul chip Crusoe di Transmeta. Mentre Casio non rappresenta uno dei più grandi produttori di notebook al mondo, l’accordo rappresenta un’altra vittoria per il chip …

Casio nel corso del prossimo anno proporrà, in Giappone, un notebook
basato sul chip Crusoe di Transmeta. Mentre Casio non rappresenta uno
dei più grandi produttori di notebook al mondo, l'accordo rappresenta
un'altra vittoria per il chip di Transmeta, che ha progettato un
processore in grado di competere con quelli Intel ma che è
caratterizzato da consumi inferiori. Intel comunque non resta a
guardare. Il gigante elettronico ha infatti annunciato, a Ottobre,
che entro la prima metà del 2001 inizierà a proporre una serie di
processori Pentium III a basso consumo, destinati ad essere
utilizzati nei notebook. Il prototipo di un notebook contenente uno
di questi chip verrà mostrato in occasione del Comdex. Come Sony,
Casio utilizzerà il processore Crusoe in un sub notebook. Il
portatile di Casio, grazie alle caratteristiche del processore
Transmeta, dovrebbe garantire un'autonomia compresa tra le 6 e le 9
ore, ovviamente a seconda del tipo di utilizzo. Dopo il recente
smacco subito da Ibm che ha sospeso i piani per utilizzare il
processore Crusoe nei suoi prossimi ThinkPad, Transmeta può ora
consolarsi parzialmente. Il peso commerciale di Casio nel settore
notebook è infatti inferiore rispetto a quello di Big Blue, ma
Transmeta per ora, conta probabilmente di più a ottenere il maggior
numero di consensi e appoggi possibili da parte dei produttori di
unità portatili.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here