Business One 2004 ha bisogno di partner per le Pmi

Presentata a Smau l’ultima versione del gestionale. Che a sorpresa arriva anche nelle aziende più piccole

L'anno scorso erano una ventina. Un numero esiguo soprattutto alla luce del
successo che aveva avuto a Smau la presentazione delle Business One, il
gestionale di Sap per le piccole e medie imprese. In un anno il numero è
cresciuto, per fine anno i partner saranno ottanta, ma l'obiettivo è di arrivare
a 150-200. Poi stop, perché secondo il direttore marketing Stefano Verasi
“sopra questo numero si hanno solo dei puri venditori e non si riesce a
tenere il rapporto”
. La crescita del numero dei partner è giustificata
dall'aumento delle installazioni delle Business One. Quest'anno sono state 250 e
a Smau il colosso tedesco ha presentato la versione 2004 della
soluzione che prevede alcuni miglioramenti come la gestione semplificata della
pianificazione dei materiali fino alle attività di manufacturing.


Nel frattempo, oltre ad aumentare il numero dei partner, Sap ha esplorato
nuove arre di mercato. Se l'anno scorso il management si vantava di avere
installato il gestionale (non si usa il termine Erp con questo tipo di clienti)
anche in aziende con solo otto dipendenti quest'anno siamo scesi fino a due con
piccole società che il marchio Sap lo mettono anche nella carta intestata. Come
dire, un marchio di garanzia. L'affidabilità del brand che
gratifica chi, come le piccole aziende, non credeva certo di poterselo
permettere, unita all'affidabilità dei partner fa crescere le vendite di
Business one che alle imprese in una versione per 4-5 utenti con un server e la
personalizzazione può costare dai 12 ai 15 mila euro. “E il ciclo di
vendita
- assicura Verasi - è velocissimo”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here