Bull si ristruttura e taglia 240 posti in Italia

Bull si trasformerà progressivamente in una società di servizi. Lo dismostra l’ultima sovlta strategica, che si fonda su un’operazione denominata in codice eloquentemente "Bull in services" e volta a integrare le attività …

Bull si trasformerà progressivamente in una società di servizi. Lo
dismostra l'ultima sovlta strategica, che si fonda su un'operazione
denominata in codice eloquentemente "Bull in services" e volta a integrare
le attività di system integration e outsourcing da un lato, con quelle di
servizi alla clientela dall'altro. Questi progetti non saranno, tuttavia,
indolori per la struttura del gruppo transalpino. Anche a seguito dei
recenti risultati un po' deludenti (si veda
x-link
1998, un anno di transizione...; 003; A; 12-02-1999
x-fine-link
), l'azienda ha deciso di tagliare dal proprio organico 1.800 persone, 240
delle quali nella filiale italiana, in passato già notevolmente
ridimensionata. Un migliaio saranno licenziate in Francia e il resto sarà
distribuito fra l'Europa e gli Usa. I tagli riguarderanno soprattutto
specialisti di mainframe, ricerca&sviluppo, strutture di supporto e
personale amministrativo.
Nel frattempo, è prevista una revisione organizzativa anche all'interno di
Packard Bell Nec. Il gigante giapponese, in particolare, acquisirà tutte l
e
attività europee della consorziata, arrivando a possedere l'80% di Packard
Bell Europe e lasciando a Bull il restante 20%. Zenith Data Systems, oggi
divisa fra Bull (51%) e Packard Bell Nec (49%), confluirà all'interno di
Packard Bell Europe.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome