Bt considera la vendita della filiale mobile

Secondo la stampa inglese, l’operatore telefonico British Telecom sta considerando la cessione di Bt Wireless. In origine la ristrutturazione della società era successiva alla quotazione in Borsa della divisione mobile stabilita per la fine del …

Secondo la stampa inglese, l'operatore telefonico British Telecom sta
considerando la cessione di Bt Wireless. In origine la
ristrutturazione della società era successiva alla quotazione in
Borsa della divisione mobile stabilita per la fine del 2001. Una
scelta rivalutata dal deprezzamento delle telecom sul mercato
finanziario. L'operatore britannico aveva presentato, infatti, un
piano di ristrutturazione da 15,79 miliardi di euro per l'anno 2001,
7,8 miliardi dei quali provenivano dalla quotazione in Borsa del 25%
del capitale di Bt Wireless. Di fatto, Bt sta invece considerando la
cessione della divisione, una soluzione proposta da Philip Hapton, il
nuovo direttore finanziario di Bt, e attualmente allo studio di
Morgan Stanley Dean, il consigliere finanziario dell'operatore
telefonico. La stessa operazione è stata consigliata, tra l'altro, da
alcuni investitori istituzionali. L'informazione, pubblicata dalla
stampa inglese, non è stata smentita dalla società, anche se una
svolta meno radicale sembra essere la più probabile. Tra le
possibilità sarà presa in considerazione una scelta a metà tra
cessione e quotazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here