British Telecom azionista di maggioranza di I.Net

British Telecom ha portato a 50,1% la quota azionaria posseduta in I.Net, il Nasp milanese precedentemente partecipato al 20%. La call option di 202,4 milioni di euro è stata esercitata dal gruppo inglese con una settimana di anticipo e fa parte

British Telecom ha portato a 50,1% la quota azionaria posseduta in
I.Net, il Nasp milanese precedentemente partecipato al 20%. La call
option di 202,4 milioni di euro è stata esercitata dal gruppo inglese
con una settimana di anticipo e fa parte dell'accordo sancito il
settembre scorso con I.Net Bv, società di diritto olandese che
controlla I.Net e di cui possedevano il 50,9%.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome