Brio insiste sulla business intelligence

Lo specialista americano si prepara a rinnovare l’offerta, con una suite e un portale, che porteranno a sistematizzare un insieme di prodotti già sviluppati in questi anni.

Approfittando della propria user conference, in programma a San Francisco, Brio prova a rilanciarsi come attore nell'emergente settore della business intelligence, con particolare riferimento al miglioramento delle prestazioni del sistema informativo aziendale. Due le principali novità del costruttore, ovvero la Performance Suite, che contiene strumenti di interrogazione, analisi e reporting, cui si aggiunge il portale Performance Applications, che di fatto raccoglie applicazioni analitiche.

Quella che Brio presenta al proprio pubblico non è una faccia veramente nuova, poiché nel settore l'azienda già lavora da anni. Tuttavia, appare importante l'operazione di sistematizzazione del lavoro svolto, in un'unica suite che si dipana per componenti. In pratica, si tratta della stessa logica adottata dagli Erp negli annoi passati, quando passarono da prodotti specifici ad applicazioni pacchettizzate. Brio peraltro si aggiunge a una lunga lista di specialisti della business intelligence che hanno già provveduto ad aggiornarsi in questa direzione. Fra essi troviamo Business Objects, Cognos, Microstrategy e Information Builders. Proprio dalla convergenza fra produttori di Erp e di Bi potrebbe trarre ulteriore giovamento il mercato. É recente la decisione di Sap, per esempio, di integrare il pacchetto Crystal Decisions nella prossima versione 3.0 di Business Information Warehouse, attesa per la metà del prossimo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome