BrightStor al servizio del backup dei dati

Si chiude il cerchio delle nuove famiglie di prodotto con cui Computer Associates intende aggredire il mercato. Dopo sicurezza, infrastruttura di rete e portali, è il turno dello storage.

Alta velocità e scalabilità sembrano essere le caratteristiche su cui Computer Associates punta per lanciare la propria suite BrightStor che racchiude l'offerta in ambito storage, a partire da BrightStor Enterprise Backup, vera novità della giornata. Rivolto ad aziende di dimensioni enterprise, il prodotto, già disponibile in italiano, è dotato di interfaccia utente accattivante ed e' in grado di operare con piattaforme eterogenee. Per lo sviluppo di BrightStor Enterprise Backup, che va a posizionarsi là dove prima si trovava Alexandria, la multinazionale del software ha collaborato con Emc2, procedendo in una strategia di collaborazione che porterà non solo all'integrazione dell'high level product all'interno di TimeFinder e FasTrax Software, ma anche a politiche di marketing congiunte. L'intendimento è quello di conquistare, progressivamente, quote di mercato a scapito di Veritas, perseguendo anche una politica di prezzo molto aggressiva e potenziando i rapporti con i partner, concetto sul quale la software house ha molto insistito. Questa soluzione per il backup e il recovery, con copertura 24x7, e' stata testata da Doculabs, società di analisi indipendente, che ha provveduto al benchmark di BrightStor Enterprise Backup secondo gli assessment per piattaforme Sun Microsystems e Hewlett-Packard, con un throughput costante di 1.5 Tb/ora. Sanjay Kumar, presidente e Ceo di Ca, ha, inoltre, sottolineato che il matello BraightStor continuera' a dar corpo alle differenti esigenze di gestione e archiviazione dei dati, dal laptop al mainframe, con le soluzioni già a portafoglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome