Brevetti, attivata linea di credito da 300 milioni di euro

Dal Fondo Nazionale per l’Innovazione stanziamenti per rafforzare la capacità competitiva delle Pmi attraverso progetti innovativi basati sullo sfruttamento industriale di titoli della proprietà industriale.

È operativa la linea
di credito
riservata ai brevetti
del Fondo Nazionale per l’Innovazione (Fni), lo strumento creato dal
Ministero dello Sviluppo Economico per agevolare il finanziamento di
progetti innovativi
basati sullo sfruttamento industriale di titoli della
proprietà industriale (brevetti,
disegni e modelli).

Le risorse finanziarie del fondo ammontano a 80 milioni di euro e derivano dal pagamento delle tasse per il
mantenimento in vita dei brevetti assegnati a questo Ministero con l’obiettivo
di rafforzare la capacità competitiva delle piccole e medie imprese, facendole
beneficiare appieno del sistema di proprietà industriale.
Il Fondo ha due linee di attività: una dedicata al capitale di rischio
ossia investimenti in società di capitale (solo per brevetti) e una
dedicata ai finanziamenti di debito (per brevetti e design).
La sua attivazione è articolata in due fasi: individuazione
dell’intermediario finanziario che realizza lo strumento attraverso una procedura
a evidenza pubblica e apertura dello strumento finanziario alle imprese.

Beneficiarie sono Pmi che intendono portare sul mercato prodotti
innovativi creati sulla base di brevetti o disegni e modelli. Ai finanziamenti bancari è possibile
accedere anche tramite Contratti di rete
finalizzati alla valorizzazione economica di brevetti o disegni e modelli
.
In questo caso anche un'impresa non direttamente titolare di un brevetto o di
un disegno ma che partecipa a un contratto di rete dedicato alla
valorizzazione economica di un brevetto o di un disegno può beneficiare dei
finanziamenti.

Con il Fni,
dopo le iniziative riservate ai disegni e modelli, il MiSE mette a
disposizione una garanzia che permetterà di favorire la concessione di
finanziamenti
da parte delle banche selezionate per circa 300 milioni di euro, semplificando
l’accesso al credito delle imprese e riducendo i costi del finanziamento.

I finanziamenti potranno essere concessi fino a un importo massimo di 3
milioni di euro
, con durata fino a
10 anni
e nessuna garanzia personale
o reale sarà richiesta all’impresa
.
Per avere maggiori informazioni le imprese possono fare riferimento alle
sezioni dedicate al Fondo Nazionale Innovazione dei siti internet di Mediocredito
Italiano
, Unicredit e Deutsche Bank dove
sono anche indicati i punti informativi appositamente istituiti dalle tre
banche sull’intero territorio nazionale e dove sarà possibile avere ulteriori
informazioni anche per la presentazione delle domande di finanziamento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here