BravoSolution, buon semestre e nuovo Ad

Crescono i ricavi dello specialista di supply management. Nader Sabbaghian è il nuovo amministratore delegato.

Nata in Italia otto anni fa per iniziativa di Italcementi Group e ora operante nel mondo con uffici in Cina, Francia, Messico, Olanda, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti, BravoSolution è diventata una firma in fatto di servizi di razionalizzazione dei processi di approvvigionamento.

Sono state proprio le nuove attività condotte in America e Cina a spingere i ricavi dei primi due trimestri del 2008 a 23,6 milioni di euro, con un incremento del 43% rispetto ai 16,5 milioni dello stesso periodo del 2007. Un risultato che conferma il trend di crescita dell’azienda, che negli ultimi tre anni ha tenuto una media di oltre il 30%.

BravoSolution, che stima di chiudere l’anno con un fatturato di 50 milioni di euro, si è data un nuovo Amministratore delegato: Nader Sabbaghian, scelto all’unanimità dal consiglio di amministrazione. In azienda dal 2001, prende il posto di Federico Vitaletti, che diventa presidente.

Utilizzano i servizi di BravoSolutions, fra gli altri, Hilton, Delta Airlines, L’Oreal, Bbc, Alitalia, Total, Autogrill, Telecom Italia, Gaz de France, Sea Aeroporti di Milano, Intesa Sanpaolo, Bosch and Siemens Holding, Gruppo Pam, United Airlines, Unilever, Pepsico, Rcs Media Group.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome