Box

Box, la piattaforma cloud per i contenuti che consente a professionisti e dipendenti di accedere ai file da qualsiasi luogo, condividerli in modo sicuro e lavorare nelle app, ha introdotto una nuova user experience con cui l’azienda intende portare ancora più avanti l’usabilità, la semplicità e la produttività di questo strumento professionale.

L’esperienza utente aggiornata è attualmente disponibile in beta pubblica e, tra le novità, presenta: una action bar ridisegnata per rendere ancora più facile lavorare con i contenuti; look e icone rinnovati per rendere l’interfaccia più leggibile e facile da navigare; tempi di caricamento della pagina ridotti che consentono di velocizzare il lavoro.

Box

La funzione Collections consente agli utenti di creare uno spazio dedicato per progetti o contenuti correlati, in modo che sia più facile accedere a un set specifico di file. L’utente di Box sarà in grado di aggiungere file, cartelle o bookmark (condivisi o meno) in una o più raccolte personali, senza influire sull'accesso dei collaboratori a tali elementi.

Altri miglioramenti per semplificare il flusso di lavoro con i file in Box sono: una navigazione più rapida tra i contenuti e collaborazione su file Zip e RAW direttamente nell'anteprima dei file, senza doverli scaricare; con file preview è possibile aggiungere collegamenti condivisi in una Box Note e sfogliare, leggere o eseguire rapidamente il file senza uscire da Box Note.

Box, con questo aggiornamento, si è focalizzata anche sulla collaborazione in team. Tra i nuovi miglioramenti che semplificano il modo in cui le persone possono lavorare insieme ci sono: Annotations, per supportare il markup free-form e semplificare i processi di revisione; integrazione Zoom incorporata, per l'accesso istantaneo alla collaborazione virtuale; un nuovo modo più semplice per richiedere e ricevere contenuti da chiunque.

Box

Per quanto riguarda Annotations, una parte fondamentale della collaborazione è il processo di feedback e revisione, evidenzia Box. Mentre si lavora e si collabora su progetti in team, si ha bisogno che questo processo sia veloce, diretto e in tema.

L'invio tramite email di una richiesta di modifica di un file allegato presenta dei limiti: c’è bisogno della possibilità di commentare direttamente l'elemento specifico che richiede attenzione. È per rispondere a questa esigenza che Box  lancerà, in estate, Annotations sul web. Questa nuova funzione consentirà di semplificare il processo di revisione con la possibilità di fornire feedback a colleghi e collaboratori lasciando markup e commenti di testo. Inoltre, Box renderà disponibile questa funzione per oltre 100 diversi tipi di file.

Box

Per quanto riguarda le app, area della piattaforma che ha già ricevuto nuove funzionalità all’inizio dell’anno, alla fine di maggio Box introdurrà una integrazione avanzata con Zoom, che permetterà di creare, avviare o partecipare a un meeting direttamente dal file su cui si sta lavorando. Invece di dover interrompere il flusso di lavoro per spostarsi sull'app Calendar o Zoom, sarà possibile rimanere in Box e iniziare a comunicare senza soluzione di continuità.

Box

Infine, la nuova funzione di File Request di Box è un modo rapido, semplice e sicuro per ricevere file e metadati da chiunque, anche dalle persone che non hanno un account Box. Con File Request è possibile inviare un collegamento per richiedere file e informazioni supplementari. I mittenti possono trascinare i file sull’interfaccia e compilare le informazioni richieste. I file vanno poi direttamente in Box con le informazioni supplementari allegate automaticamente come metadati, che possono essere utilizzati per attivare flussi di lavoro e rendere il contenuto più ricercabile. La funzione File Request è disponibile subito.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome