Borland: fatturato +21% ma è perdita

La società ha chiuso l’esercizio 2003 con un fatturato di oltre 295 milioni di dollari e una perdita di 51 cent per azione

12 febbraio 2004 Nel corso del quarto trimestre dell'esercizio
chiuso il 31 dicembre scorso, Borland ha registrato un
incremento del 10% nel fatturato, che ha toccato i 74 milioni di dollari.
Crescita del 5% invece a livello sequenziale: nel terzo trimestre il fatturato
aveva infatti raggiunto i 70,6 milioni.
Il trimestre si è chiuso però con una
perdita netta di 5,7 milioni di dollari, pari a 7 cent per azione, laddove nel
2002 la società aveva registrato un utile di 4 cent per azione. A livello
sequenziale, invece, si registra un certo recupero rispetto ai 15 cent di
perdita del terzo trimestre.
Per quanto riguarda l'intero esercizio, la
società ha messo a segno un incremento del 21% nel fatturato, che ha toccato il
tetto dei 295,2 milioni di dollari. L'esercizio si chiude con una perdita di
40,5 milioni di dollari, pari a 51 centesimi ad azione, laddove l'esercizio
precedente si era chiuso con un utile di 17,4 milioni, pari a  23 cent
ad azione.
Per il primo trimestre del nuovo esercizio, la società prevede un
fatturato compreso tra i 71 e i 75 milioni di dollari e perdite tra 1 3 cetesimi
per azione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here