Home Cloud Blockchain, Google Cloud crea un nuovo team per gli asset digitali

Blockchain, Google Cloud crea un nuovo team per gli asset digitali

Le blockchain e gli asset digitali – ha affermato Google Cloud – stanno cambiando il modo in cui il mondo memorizza e sposta le informazioni, così come il valore.

Come fornitore di infrastrutture, Google Cloud dichiara di considerare l’evoluzione della tecnologia blockchain e delle reti decentralizzate, oggi, come analoga all’ascesa dell’open source e di Internet di 10-15 anni fa.

Proprio come gli sviluppi open source sono stati parte integrante dei primi giorni di Internet, blockchain – sottolinea Google Cloud – sta producendo innovazione e creazione di valore per i consumatori e le imprese di tutto il mondo.

Man mano che questa tecnologia diventa più mainstream, le aziende avranno bisogno di un’infrastruttura scalabile e sicura su cui far crescere le loro attività e con cui sostenere le loro reti.

E Google Cloud ritiene di poter giocare un ruolo importante in questa evoluzione.

In quest’ottica, e basandosi sul lavoro già attivo in questo spazio, Big G ha annunciato un nuovo team dedicato agli asset digitali all’interno di Google Cloud.

Il nuovo team nasce per supportare le esigenze dei clienti di Google Cloud nella costruzione, transazione, memorizzazione del valore e distribuzione di nuovi prodotti su piattaforme basate su tecnologia blockchain.

Questo nuovo team – ha sottolineato Google Cloud – permetterà ai clienti della piattaforma di accelerare i loro sforzi in questo spazio emergente e aiuterà a sostenere gli ecosistemi blockchain di domani.

Aziende basate su blockchain e distributed-ledger – come Hedera, Theta Labs e Dapper Labs – hanno già scelto di basarsi su Google Cloud per la scalabilità, la flessibilità e la sicurezza.

Blockchain Google Cloud

Da qui in avanti, il Digital Assets Team di Google Cloud – ha annunciato Big G – intraprenderà una serie di iniziative a breve e a lungo termine per sostenere le aziende nell’ecosistema degli asset digitali e della blockchain.

La prima è quella di fornire nodi dedicati di hosting e remote procedure call (RPC) per gli sviluppatori, permettendo agli utenti di fare deployment di blockchain validator su Google Cloud con un solo clic (con un approccio “click to deploy”).

Poi: partecipare alla convalida dei nodi e alla governance on-chain con partner selezionati. Così come sostenere la governance on-chain attraverso la partecipazione di dirigenti e ingegneri senior di Google Cloud.

Ancora: aiutare gli sviluppatori e gli utenti a ospitare i loro nodi sul cloud, sostenendo le loro iniziative ambientali, sociali e di governance.

Tra le iniziative del Digital Assets Team ci sarà poi quella di ospitare diversi dataset di BigQuery pubblici sul Marketplace di Google Cloud. Tra questi, la blockchain transaction history completa per Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Dash, Litecoin, Zcash, Theta, Hedera Hashgraph, Band Protocol, Polygon, XRP e Dogecoin.

Il team si dedicherà anche a guidare il co-sviluppo e l’integrazione nell’ecosistema di partner di Google, compresa la partecipazione al Google Cloud Marketplace.

E di accogliere iniziative di go-to-market congiunte con i partner dell’ecosistema, in cui Google Cloud può fare da tessuto connettivo tra le tecnologie enterprise tradizionali e blockchain.

Nel frattempo che mette in piedi questo team, Google sta anche esplorando l’opportunità, in futuro, di consentire ai clienti di Google Cloud di effettuare e ricevere pagamenti utilizzando le criptovalute.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php