Amazon QLDB

Amazon Web Services (AWS) ha annunciato la disponibilità generale di Amazon QLDB, Quantum Ledger Database, un database di libro mastro completamente gestito.

Amazon QLDB, ha informato AWS, offre un libro mastro (ledger) con prestazioni elevate, immutabile e crittograficamente verificabile, per le applicazioni che richiedono un'autorità centralizzata e affidabile che fornisca un registro completo e permanente delle transazioni tra i settori quali retail, finance, produzione e risorse umane.

Allo stesso tempo, sottolinea ancora AWS, Amazon QLDB offre le familiari funzionalità di database che lo rendono facile da usare; inoltre, il suo modello di dati orientato ai documenti è flessibile, per consentire ai clienti di archiviare dati strutturati e non strutturati nel libro mastro.

Questa nuova soluzione è ideata per i clienti che intendono implementare le tecnologie blockchain e che desiderano il registro immutabile e verificabile delle transazioni fornite da un libro mastro, e che tuttavia vogliono anche consentire a più parti di effettuare transazioni, eseguire contratti e condividere dati in modo anonimo.

AWS fa gli esempi del trasferimento di punti premio attraverso una rete di fornitori o dell’elaborazione di transazioni che riguardano diverse società trade e di logistica.

Per casi d’uso di questo tipo, Amazon Web Services offre ai suoi clienti la soluzione Amazon Managed Blockchain, di cui abbiamo parlato all’annuncio della disponibilità generale da parte dell’azienda. In quella occasione era stato menzionato anche Amazon Quantum Ledger Database, che era però solo in limited preview: ora AWS ha annunciato la disponibilità generale anche di Amazon QLDB.

Amazon QLDBAmazon QLDB elimina la necessità di creare funzionalità di audit complesse in un database relazionale o di fare affidamento sulle funzionalità ledger di un framework blockchain, soluzioni entrambe non ottimali. Il Quantum Ledger Database utilizza un registro transazionale immutabile, noto come journal, che tiene traccia di ogni singola modifica dei dati delle applicazioni e mantiene uno storico completo e verificabile delle modifiche nel tempo.

Tutte le transazioni devono essere conformi alle proprietà ACID (Atomicity, Consistency, Isolation, Durability) per essere registrate nel journal e non possono essere eliminate o modificate. Tutte le modifiche sono inoltre concatenate crittograficamente e verificabili in una cronologia che i clienti possono analizzare utilizzando query SQL familiari.

Amazon QLDB, spiega ancora AWS, è serverless, quindi i clienti non devono effettuare il provisioning della capacità o configurare limiti di lettura e scrittura. Semplicemente creano un libro mastro, definiscono le tabelle e Amazon QLDB si ricalibra automaticamente per supportare le richieste delle applicazioni: i clienti pagano solo per quello che usano effettivamente.

Maggiori informazioni su Amazon QLDB sono disponibili sul sito AWS, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome