Biztalk 2009: Rfid ovunque

Prossima al rilascio la nuova pre-release del server di Microsoft per le relazioni B2b.

Prossimamente sarà rilasciata una nuova Community Technology Preview (Ctp) di BizTalk Server 2009, che costituirà un aggiornamento completo teso a trarre vantaggio dalle più recenti piattaforme applicative Microsoft: Windows Server 2008, Visual Studio 2008, Sql Server 2008, .Net Framework 3.5.

In particolare, gli aggiornamenti per le piattaforme puntano a consentire maggiore scalabilità e affidabilità, in sinergia con un nuovo supporto per il software di virtualizzazione Hyper-V e miglioramenti relativi all’ampia gamma di strumenti per gli sviluppatori.

Seguendo le richieste e i feedback degli utenti, BizTalk Server 2009 è stato dotato di una serie di caratteristiche innovative, tra cui un nuovo registry di servizi conformi a Uddi v3, adattatori Lob migliorati (Oracle E-Business Suite, Sql Server), integrazione di sistemi host avanzati (aggiornamenti per Mq, Cics, Ims, Cics), una nuova piattaforma Mobile Rfid e strumenti di gestione, funzionalità B2B avanzate (aggiornamenti per Edi, As2, Swift), una maggiore produttività a livello di sviluppatori e di team attraverso l’integrazione Alm con Team Foundation System e Visual Studio e una nuova versione di Esb Guidance 2.0 che comprende nuovi modelli e pratiche.

Una delle più grandi innovazioni che Microsoft sta inserendo in BizTalk Server 2009, si legge in una nota della società, è il componente Rfid per dispositivi mobili completo, che consente un’elaborazione remota e disconnessa di eventi real-time, e che dovrà permettere permetterà a tutti gli utenti di estendere i sistemi alla base dei loro processi aziendali a filiali, business partner e supply chain verticali.

Ogni versione completa di BizTalk Server integrerà la versione principale rilasciata precedentemente, comprensiva degli ultimi service pack e le nuove funzionalità. I service pack incorporeranno tutti gli aggiornamenti più attuali critici e meno critici, oppure derivanti da particolari richieste dei clienti, in un pacchetto di cui è stato eseguito il regression-test da parte di Microsoft e degli utenti coinvolti nel programma di beta testing.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome