Bill Gates: ultima settimana

L’ultima settimana da Numero Uno di Microsoft è occasione di celebrazione e ricordi. Mentre si fa il punto sulla nuova Microsoft e sul nuovo Bill Gates.

È l’argomento della settimana OltreOceano. Che si parli di tecnologia o di economia, l’ultima settimana di lavoro in Microsoft di Bill Gates fa comunque notizia.
E un po’ tutti, da CNet a Reuters, da Fortune e Newsweek finiscono per cascare nel gioco di parole: Microsoft senza Bill Gates, e Bill Gates senza Microsoft.

In fondo la domanda è un po’ retorica: che le redini di Microsoft siano in questo momento ben salde nelle mani di Steve Ballmer non è notizia di oggi. Così come non è certo una novità che i prossimi impegni di Bill Gates saranno tutti orientati alla gestione della charity da 37 miliardi di dollari che porta il nome di famiglia.

Ma il 1° di luglio è alle porte ed è questo il momento per le analisi: dalla scelta di Steve Ballmer, alla nuova Microsoft, oggi focalizzata su prodotti e servizi che anni fa sembravano distantissimi dalla sua vocazione, dalle cause legali all’ultimo nato Windows Vista. Il tutto passando per Yahoo, Google, e l’arrivo di Ray Ozzie in azienda.

C’è spazio per speculare sui prossimi uffici nei quali dimorerà Bill Gates – si dice siano tre – e per le riflessioni della moglie Melinda, convinta che il vero Bill sia quello destinato alla filantropia.

Le ultime parole, però, spettano a lui. Che si trova a concludere che la scelta del sistema operativo è probabilmente minima cosa rispetto alle morti per fame.
Qualcuno lo chiama già Gates 2.0.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here