Bill Gates illustra il futuro di Windows.Net

“Alla Professional Developers Conference, il fondatore di Microsoft ha delineato in maggior dettaglio i successori di Windows 2000, “”Whistler”” e “”Backcomb””. “

Il carismatico fondatore di Microsoft è apparso davanti al pubblico
della Professional Developers Conference per delineare in maggior
dettaglio la strategia basata sui sistemi operativi aperti a
x-link
.Net; 000; A; 23-06-2000
x-fine-link
(la nuova piattaforma Windows interamente distribuita sulla Rete) e
per parlare del lancio di Internet Explorer 5.5. Rivelando per la
prima volta le caratteristiche dell'operazione .Net lo scorso mese di
giugno, Gates si era impegnato a rilasciare la maggior parte dei
prodotti relativi in un arco di due anni, un lasso di tempo che per
molti commentatori avrebbe comportato per Microsoft un netto ritardo
nei confronti dei concorrenti. Larry Ellison di Oracle aveva bollato
.Net con un severo: "troppo poco, troppo tardi".
L'altro giorno, a Orlando in Florida, Gates ha parlato dei successori
di Windows 2000, chiamati in codice "Whistler" e "Backcomb", il cui
ruolo dovrebbe essere quello di estendere la piattaforma .Net con
funzionalità quali l'archiviazione dei file sul Web, la sicurezza e
un'interfaccia ancora più in stile Internet. I due sistemi operativi
integrano i kernel "consumer" e professionali fin qui sviluppati e
verranno resi disponibili in edizioni "Professional" e "Personal".
Whistler verrà rilasciato nelle seconda metà del 2001 e consentirà di
salvare i file direttamente sui Web server della comunità di utenti
Microsoft, con la sicurezza affidata a un sistema di autenticazione.
A un anno di distanza dovrebbe poi uscire Backcomb e, secondo Gates,
questa versione del sistema operativo sarà caratterizzato da un
radicale sovvertimento delle interfacce utente viste fin qui.
L'immissione dei testi verrà costantemente monitorata dal sistema
operativo, che riconoscerà le frasi digitate dall'utente e un agente
software individuerà i cambiamenti apportati. Su questo fronte, ha
affermato Gates, Microsoft lavorerà con un impegno assoluto,
nell'arco dei prossimi sei anni. Tornando al presente, il
capo-architetto del software Microsoft ha specificato che l'uscita di
Windows per Itanium, il nuovo processore a 64 bit di Intel è sempre
più prossima, ma non ha fornito date precise. Presentata anche la
nuova versione del browser Internet Explorer 5.5, la cui principale
novità è il supporto dell'editing Html, sperato in uno specifico
.dll, per garantire maggiore flessibilità di programmazione. Inoltre,
il server Ie 5.5 può implementare funzionalità sul client, riducendo
la necessità di continui rimandi dall'uno all'altro sistema e
velocizzando così le prestazioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here