Bernabè alla guida di Gsma e Milano entra in short list per il Mobile World Congress

Incarico biennale al Ceo di Telecom Italia, mentre Milano entra nella rosa delle sei candidate a ospitare per un quinquennio il congresso annuale della manifestazione.

C'è una stretta correlazione tra le due cose, anche se sulle carte ufficiali il link non lo crea nessuno.

Due giorni fa Franco Bernabè, Ceo di Telecom Italia, è stato nominato presidente della Gsma, l'associazione che riunisce 800 operatori mondiali di comunicazioni mobili e circa 200 aziende che appartengono all'ecosistema mobile.

L'incarico di Bernabè ha durata biennale.
Questo significa che il manager guiderà l'associazione dal 1° gennaio del prossimo anno fino alla fine del mese di dicembre del 2012.

Nel contempo, però, si stanno stringendo i tempi per decidere quale città, dopo Barcellona, vincerà il mandato quinquennale per ospitare dal 2013 al 2017 il Mobile World Congress, vale a dire il congresso mondiale dell'associazione che si svolge ogni anno, generalmente nel mese di febbraio, e attrae, oltre ai più importanti player mondiali, un numero davvero elevato di visitatori di tutto il mondo.

I tempi si stringono e Milano entra in short list, vale a dire entra nella rosa delle sei città tra le quali verrà scelta la prossima sede dell'evento.
In lizza, oltre al capoluogo lombardo che ha come sponsor la Fiera di Milano, Amsterdam, Barcellona (vale a dire l'attuale città osipitante), Colonia, Monaco e Parigi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here