Benq: i Mid a fine estate

A colloquio con Conway Lee, presidente e Ceo di Benq Corp. Le strategie e le roadmap dei nuovi prodotti.

TAIPEI - Display Centric Computing e Mobile Internet Devices: questi sono i due focus sui quali Benq ha scelto di concentrarsi nel prossimo futuro.

"Monitor e proiettori sono al momento al cuore della nostra offerta - racconta il presidente e Ceo della società Conway Lee - e nel prossimo futuro abbiamo intenzione di proseguire su alcuni segmenti chiave, evitando un'eccessiva frammentazione".

Riconosce Conway Lee che in passato l'eccessiva ampiezza dell'offerta ha un po' penalizzato le performance delle società. "Abbiamo dovuto valutare Paese per Paese come fosse meglio procedere e con quali prodotti, preferendo di gran lunga una strategia focalizzata sul cosiddetto Step by Step. Riconoscendo la presenza in alcuni Paesi di marchi molto forti, è stato necessario ridisegnare alcune roadmap e riadattarle localmente".

In questo momento il focus principale di Benq è rappresentato dalla cosiddetta greater China, ma forte è anche l'impegno in Europa, dove la società ha raggiunto una buona brand awareness, che rappresenta una percentuale interessante del suo business.

"Dobbiamo essere decisamente più aggressivi sul mercato europeo, ma non dobbiamo prescindere da un'attenta valutazione del canale commerciale, che deve garantire la migliore mappatura possibile del territorio".

Il che, tradotto in estrema sintesi, poi si concretizza in due concetti chiave: un business modell efficiente e sostenibile.

Non sono dunque prioritari i notebook, in Europa, mentre restano nell'offerta destinata al mercato asiatico.
Più spinosa è, invece, la questione legata al mercato della telefonia cellulare.

"Nel 2006 - racconta Conway Lee - la telefonia mobile ha rappresentato un fallimento per Benq. Questo non significa però che il nostro interesse in questo comparto sia venuto meno. Anche in questo caso, però, abbiamo dovuto ristabilire delle priorità. Per questomotivo, non abbiamo intenzione di portare fuori dal nostro mercato di appartenenza i cosiddetti feature phone: troppa concorrenz. Ci saremo invece con la prossima generazione di prodotti. Stiamo lavorando molto bene con Intel sul fronte dei cosiddetti Mid, e credo che le novità più interessanti su entrambi i fronti arriveranno tra il mese di agosto e la fine dell'anno".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here