Bea e Sybase nel board di Eclipse

Le società entrano nelle “stanze dei bottoni” del consorzio open source. E guideranno progetti in qualità di strategic developer.

Adesioni di spessore per Eclipse, il consorzio per lo sviluppo di progetti opensource (e fautore dell'omonimo framework di sviluppo Java) nato dall'iniziativa di Ibm e ora operante come realtà autonoma. I due nomi, infatti, sono Bea Systems e Sybase, che partecipano all'iniziativa in qualità di "strategic developer" e avranno entrambe un posto nel board della fondazione.


Bea, in realtà, ha già avuto a che fare con il consorzio, dato che lo scorso anno ha avviato il progetto Beehive (per la costruzione di strutture Soa con applicazioni Java) proprio sotto l'egida di Eclipse. Ma fin'ora la società aveva manifestato una certa resistenza all'adesione formale, causa quel cordone ombelicale, seppur tranciato, tra Eclipse e Ibm.


La società ha già fatto sapere che la prossima versione di WebLogicWorkshop sarà basata sul framework Eclipse, garantendo quindi piena compatibilità tra il proprio ambiente di sviluppo Java e i tool realizzati sotto Eclipse.


La società, inoltre, si è presa in carico la guida del progetto per la realizzazione della piattaforma Eclipse Web tools, la cui prima versione dovrebbe essere pronta in estate.


Quanto a Sybase, in realtà l'appoggio al consorzio risale al 2002, ma solo ora arriva la nuova qualifica di membro del board. Tra le attività del produttore, al momento figura il coordinamento di un'iniziativa chiamato Data Tools Project in ambito di database management.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here