Bay Networks potenzia le capacita di accesso remoto

Bay Networks ha annunciato la versione 5.1 della propria suite di accesso remoto Remote Access Server. La novità più importante è una feature di compressione hardware-based, studiata per ridurre i costi di telecomunicazioni per gli …

Bay Networks ha annunciato la versione 5.1 della propria suite di accesso
remoto Remote Access Server. La novità più importante è una feature di
compressione hardware-based, studiata per ridurre i costi di
telecomunicazioni per gli utenti aziendali. Rispetto alle versioni
software-based, questa risolve il problema dei cicli di Cpu allocati
altrimenti per task di compressione, cosa che riduce le presatazioni di
throughput per gli utenti in connessione. La novità di Bay Networks
consente di trasmettere file compressi da piattaforme Windows 95 e Nt,
utilizzando la compressione Point-to-Point, ma può supportare anche Stac.
Migliorate anche le funzioni di sicurezza, con il supporto di Remote
Authentication Dial-In User Service, che permette ai network manager di
proteggere dati critici, restringendo l'accesso alla rete in base a
indirizzi, porte, host o route. Viene supportato anche il protocollo
Multilink Multichassis Point-to-Point, progettato per aumentare la
disponibilità di banda per utenti Isdn e per facilitare l'amministrazione
di utenti in connessione. La suite verrà offerta gratuitamente per utenti
dei concentratori 5399 e sarà offerta con gli ultimi modelli 8000. Può
essere necessario aggiungere schede di compressione, dal prezzo di circa
mille dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here