Batman Begins, l’avventura continua sulla Ps2

Da Electronc Arts un videogame che, riproponendo la trama del film, fa rivivere in prima persona tutte le vicende che hanno portato Bruce Wayne a diventare la forza del bene di Gotham City e a combattere strenue battaglie per salvaguardare la città

Avete amato a tal punto il film “Batman begins” che vi
piacerebbe vestire i panni del noto uomo pipistrello? Electronic Arts vi
permette di farlo, almeno virtualmente, con il gioco per Playstation 2 che si
ispira proprio al lungometraggio in proiezione in questi giorni.


Lo svolgimento del videogame ripropone la trama del film: si parte esplorando
le origini della leggenda di Batman dall'antico monastero sull'Himalaya e si
percorre tutto l'iter che lo ha portato a diventare la forza del bene di Gotham
City.  Come è però facile pensare, la strada è irta di imprevisti e di
figure malvagie che porteranno Bruce Wayne e il suo alter ego Batman a
combattere strenue battaglie per salvaguardare la città.


Attraverso una modalità di gioco basata su movimenti furtivi, Batman
Begins  porta a vivere l'avventura e l'azione secondo uno schema un po'
differente dal consueto. Questo aspetto è accentuato dal fatto che uno degli
elementi base dei combattimenti è la paura: è infatti attraverso la pura che
riesce a infondere che l'uomo pipistrello  può vincere i combattimenti.
D'altra parte non poteva essere altrimenti: visto che la paura è il tema attorno
a cui ruota tutto il film, nel video gioco non poteva non avere un ruolo
basilare.



Ovviamente non mancano le mosse di arti marziali viste al cinema e nemmeno
tutto l'arsenale high-tech che Batman utilizza per sconfiggere il crimine. Un
ruolo importante ha anche la Batmobile, essenziale per sfrecciare in tutta
sicurezza (o quasi) tra le strade di Gotham City.


Spesso alle scene del gioco sono inframmezzati spezzoni del film e queste
solitamente fanno da “collante” tra un'ambientazione e la successiva. Inoltre
gli sviluppatori hanno lavorato di fino affinché i personaggi del videogame
avessero le sembianze degli attori. E, soprattutto, nei primi piani, il
risultato è davvero notevole.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here