Home Digitale Arriva la banda ultra larga di Poste Italiane, su fibra e rete...

Arriva la banda ultra larga di Poste Italiane, su fibra e rete 4G

Poste Italiane entra dalla porta principale nel mercato delle connessioni internet a banda ultra larga.

Un altro passo della società per la digitalizzazione del Paese, con il debutto nel mercato delle linee fisse mediante fibra ottica.

Il lancio dell’offerta PosteCasa Ultraveloce permette ai clienti di raggiungere una velocità di connessione di 1 gigabit al secondo e include una seconda connessione senza limiti su rete 4G.

L’offerta messa a punto da Postepay è disponibile fin da subito in tutti gli uffici postali fino al 31 agosto 2021 a 26,90 euro al mese invece di 30,90.

Nel dettaglio, la soluzione PosteCasa Ultraveloce prevede due possibilità di connessione.

La prima mediante Fibra per navigare da casa senza limiti fino a 1Gbps, previa verifica di copertura geografica.

La seconda attraverso la rete 4G, per navigare subito senza limiti e accedere ovunque al collegamento WiFi grazie alla connessione della SIM PosteMobile e ad una chiavetta USB autoinstallante collegata al modem.

Il pacchetto prevede la fornitura da parte di Poste Italiane di un Modem WiFi e di una chiavetta USB in comodato d’uso gratuito.

Per l’attivazione, la consegna e installazione è previsto un contributo di 49€ invece di 99€, in promozione fino al 31 agosto 2021.

Per aderire al servizio di connessione internet via fibra ottica di PosteCasa Ultraveloce è sufficiente andare in un Ufficio Postale. Inoltre, è possibile richiedere l’attivazione direttamente sul sito poste.it.

L’ingresso di Poste Italiane nel mercato della banda larga è parte del Piano industriale “2024 Sustain & Innovate”.

Presentato dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante, il piano nasce per rispondere alla crescente domanda di servizi di connessione internet veloci ed affidabili.

A conferma del ruolo centrale che Poste Italiane vuole assumere per la modernizzazione del Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php