Banda larga per 8,7 milioni di famiglie in Italia

Diffusi i dati dell’Osservatorio Banda Larga sulla penetrazione del broadband nelle famiglie italiane.

È stato presentato il 25 giugno agli sponsor e pubblicato alla fine della scorsa settimana il Rapporto Famiglie Italiane e Banda Larga dell’Osservatorio Banda Larga, comprensivo delle prime anticipazioni sull’andamento del mercato del broadband nel nostro paese nel corso del secondo trimestre dell’anno.

Complessivamente si parla di 10,7 milioni di accessi, in crescita del 2% rispetto al primo trimestre dell’anno. L’incremento risulta più contenuto a causa da un lato del consolidamento delle crescite registrate nel corso dell’intero 2007 e dall’altro dell’avvicinarsi della soglia di saturazione in alcune zone.

Per quanto riguarda la penetrazione nelle famiglie, al momento della stesura del rapporto la banda larga raggiungeva 8,7 milioni di nuclei, pari al 37% del totale, l’80% delle quali ha optato per una tariffa flat.

Le motivazioni alla base di questa crescente adozione vanno ricercate in primis nella presenza di figli in famigli e, solo in seconda battuta, nel titolo di studio e nel reddito del capofamiglia.

E-mail ed instant messaging risultano i servizi più utilizzati, seguiti dai servizi di informazione. Significativo è però anche l’incremento nell’utilizzo dei servizi di utilità come l’eBanking, utilizzati dal 47% delle famiglie.

Interesse si registra anche nei confronti degli strumenti Web 2.0, anche se per il momento si parla più di fruizione passiva (consultazione) che creazione di contenuti.
Interessanti anche i dati relativi agli accessi da terminali mobili (cellulari, connect card, ecc.), utilizzati da circa 2 milioni di famiglie in sostituzione o in aggiunta ai servizi a banda larga su rete fissa.

In compenso, dei 14 milioni di famiglie ancora prive di accesso a banda larga, 11 non ha nemmeno un pc. Gli ostacoli a un incremento delle quote, in questi casi, vanno sì cercati nell’assenza di copertura, ma anche nella percezione di inutilità del servizio da parte di molti.

Buone infine anche le crescite sul fronte Iptv, che oggi raggiunge 650mila utenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here