Home Prodotti Storage Backup nel cloud ibrido, arriva la Veeam Availability Suite V10

Backup nel cloud ibrido, arriva la Veeam Availability Suite V10

La nuova Veeam Availability Suite v10, già disponibile, intende aprire a una nuova generazione di funzionalità per backup e protezione dei dati.

Presentata per la prima volta nel 2008 come Veeam Backup & Replication, la soluzione di Veeam per il backup  offre oggi una protezione dei dati per i sistemi Networked Attached Storage (NAS), funzionalità Multi-VM Instant Recovery per automatizzare le attività di disaster recovery (DR) e una maggiore protezione dai ransomware.

Con una maggiore estensibilità della piattaforma, ata mining tramite le API e oltre 150 innovazioni, Veeam punta alla gestione e la protezione completa dei dati per gli ambienti cloud ibridi, al centro della trasfromazione digitale delle aziende.

Secondo lo studio di Veeam del 2019, Cloud Data Management Report, il 73% delle aziende non riesce a soddisfare la richiesta degli utenti di avere accesso continuo alle applicazioni e ai dati.

Oggi molte aziende stanno adottando il Cloud Data Management per soddisfare al meglio le esigenze di protezione e per sfruttare appieno la potenza insita nei loro dati.

Veeam ha ampliato la propria soluzione per supportare un numero sempre maggiore di piattaforme e fornire funzionalità avanzate che permettono alle aziende di avere un maggior controllo dei propri dati e raggiungere quindi gli obiettivi di business.

Veeam Availability Suite v10 protegge i carichi di lavoro con funzionalità di backup, fornisce maggiore sicurezza tramite backup non modificabili grazie alla funzionalità S3 Object Lock, e fornisce maggiori opzioni di integrazione dell’ecosistema di API, permettendo così alle aziende di risparmiare tempo, ridurre i costi e ottenere il ripristino dei dati.

La v10, dice Veeam, fornisce protezione avanzata per qualsiasi applicazione, qualsiasi dato, su qualsiasi cloud.

Obiettivi sono ottimizzazione e semplificazione della protezione delle condivisioni di file di grandi dimensioni e di file server con backup NAS; business sempre operativo grazie all’engine Instant Recovery di nuova generazione e a funzionalità di Multi-VM Instant Recovery per proteggere le attività di disaster recovery da gravi interruzioni nel datacenter; semplificazione del backup off-site e protezione completa da ransomware e minacce interne grazie all’integrazione avanzata dello storage di oggetti S3 e a backup non modificabili.; riutilizzo dei dati del backup per trovare nuovi insights e di far funzionare i backup con una maggiore estensibilità della piattaforma e un’integrazione semplificata del software di analisi dei dati di terze parti con la Nuova API Veeam Data Integration; una piattaforma più ampia incluse nuove funzionalità avanzate per Linux, HPE Primera and HPE StoreOnce Nutanix AHV, PostgreSQL, MySQL e altro ancora.

L’ultima versione mantiene il supporto di Veeam per i servizi Microsoft Cloud, compresa l’integrazione con Veeam Availability Suite, Veeam Backup for Office 365 e Veeam Backup for Azure.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php