BackOffice sara potenziato per il knowledge management

Nel tentativo di accelerare il proprio ingresso nel mondo del knowledge management, verso la fine dell’anno Microsoft rilascerà un Team Productivity Update per la suite server BackOffice, un prodotto frutto dell’integrazione della suite desktop

Nel tentativo di accelerare il proprio ingresso nel mondo del knowledge
management, verso la fine dell'anno Microsoft rilascerà un Team
Productivity Update per la suite server BackOffice, un prodotto frutto
dell'integrazione della suite desktop Office 2000 con BackOffice 4.5, che
presenta in occasione del Network+Interop di Las Vegas.
Team Productivity Update includerà un Team Workspace Wizard, applicazioni
collaborative pronte da utilizzare e Api e rappresenterà uno strumento di
unificazione di tutte queste tecnologie. Il prodotto è parte integrante
della tecnologia di knowledge management attualmente in fase di sviluppo in
casa Microsoft e conosciuta con il nome in codice Polar. A sua volta Polar,
che ruota intorno a funzionalità quali collaborazione, workflow e document
tracking, dovrebbe essere parte integrante di BackOffice 5.0, disponibile
verso la fine dell'anno o al più tardi all'inizio del 2000.
Per l'utilizzo di Team Productivity Update è comunque richiesta una licenz
a
Office 2000, dal momento che la tecnologia utilizza i Web Component della
suite. Il prodotto dovrebbe consentire agli utenti, utilizzando interfacce
familiari quali Outlook o Internet Explorer, di creare e personalizzare
spazi di lavoro, scegliere i componenti di un gruppo e le applicazioni a
loro dedicate. Le applicazioni dovrebbero essere basate sulle Server
Extension di Office 2000 e il prodotto dovrebbe comprendere anche template
di SQL Server 7.0 nonché applicazioni basate su Exchange quali calendari,
contatti e discussioni.
Microsoft sta inoltre lavorando con i propri partner sui set di Api set,
così da consentire agli utenti di integrare sia le proprie applicazioni,
sia quelle di terze parti. Team Productivity Update sarà disponibile
gratuitamente nel terzo trimestre dell'anno, girerà su una configurazione
base di Windows NT 4.0 con Service Pack 4, SQL Server 7.0 e l'Option Pack
di NT 4.0. Exchange Server è consigliato ma non richiesto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here