Home Cloud Aws Proton, nuova gestione per le applicazioni serverless e container

Aws Proton, nuova gestione per le applicazioni serverless e container

Amazon Web Services (Aws) ha annunciato la disponibilità generale di Aws Proton, un servizio di application delivery che rende più facile per i clienti della piattaforma cloud il provisioning, il deployment e il monitoraggio dei microservizi che costituiscono la base delle moderne applicazioni container e serverless.

Con AWS Proton, ha messo in evidenza Amazon, il team dell’infrastruttura di un’azienda può creare stack di applicazioni standard che definiscono l’architettura, le risorse dell’infrastruttura, la pipeline CI/CD e gli strumenti di osservabilità. Poi può rendere questi stack disponibili agli sviluppatori della propria azienda.

Gli sviluppatori possono usare l’interfaccia self-service di AWS Proton per selezionare uno stack di applicazioni da usare con il loro codice.

AWS Proton fornisce automaticamente le risorse per lo stack di applicazioni selezionato, distribuisce il codice e imposta il monitoraggio in modo che gli sviluppatori possano iniziare a costruire applicazioni serverless e container senza dover imparare, configurare o mantenere le risorse sottostanti.

Non ci sono impegni o fee anticipati per utilizzare AWS Proton, ha sottolineato Amazon: i clienti pagano solo per i servizi utilizzati per creare, scalare ed eseguire le loro applicazioni.

AWS Proton

AWS Proton è progettato per consentire ai clienti di definire i componenti dell’applicazione come uno stack che crea tutto il necessario per il provisioning, il deployment e il monitoraggio di un’applicazione, compresi il computing, il networking, la pipeline di codice, la sicurezza e il monitoraggio.

AWS Proton include stack applicativi curati con best practice AWS incorporate – per la sicurezza, l’architettura e gli strumenti –, così i team che gestiscono l’infrastruttura possono distribuire rapidamente e facilmente stack affidabili ai loro team di sviluppo.

Lo stack definisce tutta l’infrastruttura e il tooling per il microservizio e fornisce coerenza e standard in tutta l’organizzazione.

Quando uno sviluppatore è pronto per il deployment del suo codice, sceglie lo stack che meglio si adatta al suo caso d’uso, inserisce i parametri per la sua applicazione e fa clic su deploy. AWS Proton gestisce tutto il necessario per il deployment dell’applicazione, compresi il provisioning dei servizi AWS richiesti, il push del codice attraverso la pipeline CI/CD, impostando il monitoraggio e gli allarmi e compilando, testando e distribuendo il codice.

La console di AWS Proton elenca i microservizi che stanno usando ciascuno stack, quindi è facile per i team dell’infrastruttura assicurarsi che tutti i microservizi siano aggiornati come necessario.

Con AWS Proton, i team dell’infrastruttura possono anche gestire facilmente i loro deployment di container e serverless e concentrarsi sulla creazione delle applicazioni, invece di passare ore a impostare l’infrastruttura per ogni team di sviluppo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php