Home Cloud Aws IoT Greengrass: come gestire i dispositivi edge in modo sicuro

Aws IoT Greengrass: come gestire i dispositivi edge in modo sicuro

Amazon Web Services ha lanciato Aws IoT Greengrass 2.0 nel 2020: si tratta di un runtime edge open source e di un servizio cloud per costruire, distribuire e gestire software e applicazioni per dispositivi.

La gestione in remoto di vaste flotte composte da vari sistemi e applicazioni può essere una sfida per gli amministratori di dispositivi edge.

Amazon ha progettato Aws IoT Greengrass per consentire a questi amministratori di gestire lo stack di applicazioni dei dispositivi edge.

Tuttavia, il software di sistema su questi dispositivi ha bisogno di essere aggiornato e mantenuto attraverso policy operative coerenti con quelle delle organizzazioni.

A tal fine, gli amministratori IT devono in genere costruire o integrare strumenti per creare un’interfaccia centralizzata per la gestione dei loro stack di software per dispositivi edge e IT: dagli aggiornamenti di sicurezza, all’accesso remoto e alle patch del sistema operativo.

Su scala, la gestione dei dispositivi e del software su un’ampia varietà di sistemi edge e IT diventa un investimento significativo in termini di tempo e denaro.

Ed è per questo che, di recente, Amazon ha introdotto anche la possibilità di gestire in modo sicuro i dispositivi edge Aws IoT Greengrass utilizzando AWS Systems Manager (SSM).

L’integrazione tra Aws IoT Greengrass e Aws Systems Manager permette di semplificare la gestione e la manutenzione del software di sistema per i dispositivi edge.

Quando è abbinato con il software client di Aws IoT Greengrass, gli amministratori dei dispositivi edge possono accedere in remoto e gestire in modo sicuro la moltitudine di dispositivi dell’organizzazione.

Ciò permette di eseguire le operazioni di manutenzione: dalle patch del sistema operativo ai deployment delle applicazioni.

Inoltre, le operazioni pianificate con regolarità per la manutenzione dei sistemi di edge computing possono essere automatizzate, il tutto senza la necessità di creare ulteriori processi custom.

Per gli amministratori IT, il rilascio di questa integrazione – sottolinea Amazon Web Services – offre una panoramica completa di tutti i loro dispositivi attraverso un’interfaccia centralizzata. Nonché un insieme coerente di strumenti e policy con Aws Systems Manager.

Aws IoT Greengrass

Per i nuovi clienti della piattaforma Aws IoT Greengrass, l’integrazione con Aws Systems Manager semplifica ulteriormente la configurazione grazie a una nuova procedura guidata di onboarding.

Questa – afferma Aws – può velocizzare il tempo necessario per creare sistemi di gestione operativa per i dispositivi edge, riducendolo da settimane a ore.

Questa nuova funzionalità è abilitata dall’agent di Aws Systems Manager (SSM).

I clienti della piattaforma possono fare il deployment dell’Aws Systems Manager Agent, tramite la console di Aws IoT Greengrass, sui loro dispositivi edge esistenti.

AWS Systems Manager

Una volta installato su ogni device, Aws Systems Manager elencherà tutti i dispositivi nella Systems Manager Console, dando così agli amministratori e alle parti interessate all’IoT una overview della loro intera flotta di device.

Grazie all’abbinamento con la console di Aws IoT Greengrass, gli admin possono gestire i loro dispositivi appena configurati in remoto.

E quindi applicare patch o aggiornare i sistemi operativi, risolvere i problemi in remoto e distribuire nuove applicazioni, tutto attraverso un’interfaccia utente centralizzata e integrata.

I dispositivi, inoltre, possono essere patchati individualmente o in gruppi organizzati per tag o gruppi di risorse.

Queste nuove funzionalità sono accessibili in tutte le region in cui Aws Systems Manager e Aws IoT Greengrass sono disponibili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php