Autonomia di 75.000 stampe con le nuove WorkForce Pro Epson

La società rinnova tutta la gamma di stampanti e multifunzione indirizzati all’impiego “business”, dal SOHO agli uffici di grandi dimensioni. Tra le novità spicca la tecnologia RIPS, che consente di usare sacche di inchiostro (fino a 1,5 l) e che sarà proposta come servizio di stampa gestito.

Non usa mezzi termini Hiromi Taba, presidente di Epson Europa,
per definire la nuova strategia dell’azienda: “E’ una rivoluzione nel mondo della stampa a getto d’inchiostro per il
settore business e, al momento, ci permette di non avere rivali
”. Ma in cosa
consiste questa rivoluzione? Nel cambiare l’approccio all’interno delle
aziende, decentralizzando la stampa da una macchina a tecnologia laser ad
alcuni prodotti con tecnologia a getto d’inchiostro, più piccoli ma non per
questo meno efficienti, risparmiando sui costi.

Sinora siamo stati abituati a vedere i gruppi di lavoro usare un’unica
stampante o multifunzione non tanto perché lo desiderasse l’amministratore IT,
quanto invece perché imposto dai prodotti stessi
– afferma Davide Di Scioscio, Business Manager
prodotti ufficio Epson Italia
-. Oggi
è possibile modificare questo approccio grazie a una nuova generazione di
prodotti, che riduce i costi di gestione e semplifica la manutenzione. E che rende
anche più rapide le stampe
”.

Di Scioscio si riferisce alla
nuova offerta di stampanti e multifunzione WorkForce
Pro
(un totale di 18 modelli,
suddivisi tra le gamme 3000, 4000, 5000, 7000 e 8000) che andrà gradualmente a
sostituire l’attuale linea, introducendo importanti novità sia sul fronte
tecnologico sia su quello commerciale. Riguardo il primo aspetto, troviamo l’adozione
della tecnologia di stampa PrecisionCare,
che da tempo caratterizza le stampanti per l’ambito industriale e che migliorando
la qualità globale di stampa e porta la risoluzione da 300 dpi a 600 dpi.

A questo si aggiunge l’introduzione
del formato A3 (gamme 7000 e 8000) e,
soprattutto, della tecnologia Replaceable
Ink Pack System
(RIPS, nelle gamme 5000 e 8000), che permette di stampare fino a 75.000 pagine senza sostituire l’inchiostro. In
pratica, il RIPS consente di dotare le macchine di vere e proprie sacche di
inchiostro che aumentano drasticamente l’autonomia di stampa (quella del nero
può arrivare a contenere 1,5 litri di
inchiostro
).

Grazie al RIPS - sottolinea di Scioscio – le aziende avranno costi di stampa certi. E, considerando che i dati
Idc indicano che la media di stampa europea negli uffici è inferiore alle 2.500
pagine al mese, in molte situazioni il primo cambio della sacca d’inchiostro potrebbe
avvenire dopo alcuni anni. Da precisare poi che i nuovi WorkForce Pro riducono
dell’80 per cento il consumo energetico rispetto a un equivalente prodotto a
tecnologia laser”
.

Va evidenziato che il RIPS sarà presente solo in alcuni modelli
dei nuovi WorkForce Pro (R8590DTWF, R5690DTWF e R5190DTW) e solo come servizio di stampa gestito. “Abbiamo ritenuto opportuno associare il RIPS
a un contratto di vendita basato sul costo copia
– sostiene Di Scioscio –. In questo senso, sarà proposto da un numero
selezionato di rivenditori specializzati: uno per ogni provincia italiana, in
modo da coprire l’intero territorio nazionale. Abbiamo già avviato una serie di
contatti per mettere insieme la squadra di dealer e questa nostra opera di
recruitment ci permetterà di estendere l’offerta anche a rivenditori che
attualmente non hanno a listino prodotti Epson
”.

Entrando un po’ più nel
dettaglio dei nuovi prodotti, Epson li differenzia in funzione del target: i
modelli delle serie 3000 e 7000 sono pensati per l’impiego nei piccoli uffici e
nell’home office, la serie 4000 punta principalmente ai piccoli gruppi di
lavoro, mentre le serie 5000 e 8000 sono indirizzate ai gruppi di lavoro di
medie dimensioni all’interno di grandi organizzazioni e nel settore pubblico.

Sono sicuro – conclude Hiromi Taba - che le caratteristiche della nuova gamma Workforce Pro ci permetteranno
di portare la stampa inkjet in modo massivo in tutti gli uffici
”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome