Automazione intelligente della sicurezza

Da Radware nuove strategie di sicurezza comportamentale avanzata per aziende e gestori

Con dieci anni d'esperienza nello sviluppo di soluzioni integrate di
application delivery, Radware garantisce totale disponibilità, massime
prestazioni e completa sicurezza di tutte le applicazioni core aziendali. L'head
quarter della società è a Tel Aviv, e numerose filiali sono distribuite
in America Latina, Europa, India, e nella regione Asia-Pacifico, per un totale
di 450 dipendenti che servono un portafoglio costituito da oltre 5mila clienti
e oltre 20 milioni di licenze vendute a livello worldwide. «Oggi le aziende
- spiega Gino Bettoni, Director South Europe Radware - stanno realizzando che
le minacce di intrusione alla rete hanno un impatto drasticamente negativo
sulla continuità operativa aziendale, intaccando anche i servizi di
tipo mission critical». Oltre ai classici buffer overflow, il "denial
of service" (Dos), impedisce all'utenza di raggiungere e fruire
di servizi online. Il rischio di una caduta dell'infrastruttura ha un
impatto pesantissimo sulla continuità operativa aziendale: per una Telco,
per esempio, significa non poter garantire servizi di chiamata indispensabili
come carabinieri, pompieri, pronto soccorso o altri numeri di emergenza. Il
problema è che questo tipo di intrusioni non viene percepito dai tradizionali
sistemi di sicurezza: il traffico, risultando "legittimo", impedisce
l'intercettazione del malicious code. «I nostri prodotti hanno
la caratteristica di poter controllare tutto il traffico di rete - sottolinea
Bettoni -, registrando ogni tipo di anomalia attraverso l'attivazione
in automatico di meccanismi euristici che portano alla creazione di filtri
di controllo del denial of service».
Per un'azienda avere
prodotti che in maniera proattiva controllano eventuali attacchi all'infrastruttura
e sono abilitati a intervenire bilanciando i carichi di lavoro, reindirizzando
in automatico il traffico su un'altra struttura attiva sono un valore
aggiunto strategico. Sfruttando la tecnologia behavioural, le soluzioni Radware
possono interpretare l'ambiente di networking, creando matrici matematiche
che, a livello di connettività, tengono sotto controllo una trentina
di parametri diversificati.
Attraverso il match dei dati rilevati, il sistema
può capire se l'aumento di traffico in un determinato momento è causato
da un effettivo accesso ai servizi aziendali o è piuttosto un tentativo
di intrusione per cui è essenziale far scattare in automatico le necessarie
barriere. Il tutto senza richiedere alcun tipo di intervento manuale.

Radware
Tel. 0352055411

info_it@radware.com
www.radware.com

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome